RUGBY. Il Crc è alle porte del paradiso dopo la vittoria sul Livorno 13-15

mag 5th, 2015 | By | Category: Primo piano, Sport News
  • Share/Bookmark

Scritto da Redazione Martedì 05 Maggio 2015 11:12
Il Crc ha ancora qualche giorno per festeggiare la qualificazione ai playoff dopo l’inaspettata vittoria di Livorno prima di prepararsi all’epilogo http://www.trcgiornale.it/ .
I biancogiallorossi, che hanno affrontato quest’avventura in serie B con l’iniziale obiettivo di raggiungere la salvezza, non solo si sono salvati, ma ora hanno addirittura la possibilità di conquistare la promozione in serie A, la seconda divisione del rugby italiano, nel caso battano in finale la Primavera.
Lo scontro andrà in scena il 24 maggio con la gara d’andata al Moretti della Marta ed il 31 con il ritorno a Roma.

VIDEO: Rugby, il Crc è alle porte del paradiso
Nemmeno il più sfegatato tifoso del Crc si sarebbe aspettato al termine del primo tempo della partita di Livorno, con gli avversari avanti 13-3 e padroni del gioco, che domenica notte sarebbe andato a dormire con un sorriso stampato in volto.
I biancogiallorossi hanno dimostrato per l’ennesima volta che sono una squadra che non muore mai, nonostante il fatto che per tutta la Poule Promozione non abbiano mai occupato la seconda posizione del girone, quella che avrebbe garantito i playoff e che è stata conquistata solo negli ultimi 40 minuti di gioco.
“Faccio i complimenti ai ragazzi – dichiara un euforico Domenico Nastasi, presidente della formazione – sapevo che avrebbero dato tutto in queste partite, ma non mi aspettavo certo che arrivasse questa possibilità di accedere alla serie A.
A dicembre avevamo detto che saremmo stati la scheggia impazzita, si può dire certamente che questo è avvenuto”.
A realizzare la meta decisiva della gara, quella che ha spostato gli equilibri del match decisivo di Livorno è stata la bandiera Athos Onofri, ancora a segno dopo un’altra try importante, quella che consentì al Crc di far cedere il Romagna, dopo una gara che non fu facile come nelle previsioni.
“Abbiamo dimostrato la nostra forza nel momento più importante della stagione – spiega la terza linea classe ’89 – finalmente quest’anno siamo riusciti a fare una stagione da protagonisti in serie B, ora non dobbiamo abbassare la guardia”.
Lo sa bene Onofri, che non è al suo primo campionato di B ed ha dovuto masticare parecchio amaro quando il suo Crc è dovuto retrocedere ogni qualvolta si era affacciato in questa categoria. Tra l’altro l’ultima volta avvenì proprio per mano della Primavera.
“Si tratterà di due partite avvincenti – riprende colui che può giocare sia da numero 7 che da numero 8 – vogliamo rifarci dopo quella gara che ci costò la retrocessione. Sarà sicuramente un grande spettacolo. Dobbiamo puntare sulle nostre grandi qualità”.

Difficile capire al momento chi partirà con un vantaggio rispetto all’avversaria. Forse una spanna avanti c’è la Primavera, che ha concluso l’altra Poule Promozione in testa alla classifica con 37 punti, a pari merito con il Cus Roma, perché è arrivata prima e potrà giocare in casa la partita di ritorno.
Secondo i dati i civitavecchiesi hanno un attacco più forte, ma i capitolini primeggiano nella difesa. Nessuna squadra di serie B in stagione ha affrontato entrambe le finaliste, per cui è complicato azzardare dei pronostici, ma sembra che i valori tra le due Poule si equivalgano, almeno nella parte alta della classifica.
“Noi adesso ce la giochiamo – commenta Domenico Nastasi – affronteremo le finali con uno spirito battagliero, senza nessuna pressione addosso, solo con la voglia di fare bene e dare ennesime gioie al nostro pubblico, che ci sostiene sempre in massa. Non succede, ma se succede….”.
Sarà una sfida con tantissimi spunti, uno su tutti l’ex Giampiero Granatelli, attualmente tecnico del Crc, ma che in passato è stato sulla panchina della Primavera.
Nell’esperienza gialloblu l’ex selezionatore della Nazionale femminile ha puntato prevalentemente sui giovani e sul gioco in mischia, che tra l’altro è uno dei punti di forza dei bianco giallorossi.
Chissà se sarà proprio la cassaforte civitavecchiese a fare male alla formazione romana.

 

  • Share/Bookmark
Tags:

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.


ALTRI ARTICOLI DELLA CATEGORIA:

Blog Archives

ASP Asilo Savoia: Premio “Talento & Tenacia” – V Edizione

giu 23rd, 2021 | By
asilo-savoia-epremio

ASP Asilo Savoia Siamo lieti di invitarvi alla cerimonia di conferimento del che si terrà VENERDÌ 25 GIUGNO alle ore 19,30 in Piazza San Cosimato (Trastevere). Seguirà la visione del film “La Volta Buona” dedicato al calcio giovanile alla presenza del regista e dei protagonisti. Per info e conferme inviare email a info@asilosavoia.it

  • Share/Bookmark


Nuovo PalaGrammatico al quartiere di San Liborio di Civitavecchia: i tempi si allungano

giu 18th, 2021 | By
degrado-nuovo-palagrammatico-2021

Nuovo PalaGrammatico per tutti tranne che per la Flavioni trcgiornale.it  Civitavecchia di Giovanni Pimpinelliil: 17 Giugno 2021, Ci sarà ancora da attendere per poter festeggiare il primo gol della Flavioni al nuovo PalaGrammatico. Era inizio febbraio quando è stato presentato il progetto di rifacimento del campo, originariamente a via Betti e poi crollato ormai tre anni fa,
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Il melograno: Uno Sport per tutti

giu 13th, 2021 | By
sport-x-tutti-il-melograno-1
  • Share/Bookmark


Acqua & Sapone Roma Volley Club VOLA IN SERIE A1

mag 4th, 2021 | By
arciprete-roma-volley

ROMA METTE LE ALI E VOLA IN SERIE A1 Roma 2 Maggio 2021 Quello di Roma è un sogno che si avvera. La vittoria per tre set a zero (12-25; 23-25; 12-25) dell’Acqua & Sapone Roma Volley Club sulla formazione di Cutrofiano ha decretato con una giornata di anticipo la promozione in Serie A1. La
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Il Governo Draghi vara i decreti di Spadafora: APPROVATA LA RIFORMA COME CAMBIA LO SPORT.

apr 17th, 2021 | By
associazioni-sportive-dilettantistiche-asd-2-studio-turnaturi

tt-magazine_n2_web In extremis il Governo Draghi vara i decreti di Spadafora Abolizione del vincolo, ma non solo: tutte le novità su Associazioni ed Enti Dilettantistici, Registro Sportivo www.altroconsumo.it inchiesta_cartellini-sport 20 Altroconsumo 322 • febbraio 2018 I giovani dilettanti non sono liberi di cambiare squadra quando vogliono, per anni. E all’ombra del vincolo, nasce il business di chi chiede soldi per il riscatto. SPORT
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Tutti gli articoli della categoria