LA DISFATTA DELLA VOLONTà: i nostri ragazzi con la grinta del pesce bollito.

set 12th, 2012 | By | Category: Vivere lo Sport
  • Share/Bookmark

952Il Bollettino Salesiano

settembre 2012

http://biesseonline.sdb.org/bs/
COME DON BOSCO

Pino Pellegrino
LA DISFATTA DELLA VOLONTà
Da Bolzano a Palermo padri e madri si rivolgono ai figli con l’unico ritornello: “Te la senti, tesoro, di andare a piedi?”. “Cosa vuoi che prepariamo per cena?”. “Vuoi le patatine fritte o la pizza?”…

E così, ecco i nostri ragazzi con la grinta del pesce bollito.

Ragazzi che alla prima difficoltà si accartocciano su se stessi, come cerini esauriti! Ragazzi mollicci. Friabili. Pastafrolla. Ragazzi con la vaselina nelle vene. Alcuni li hanno definiti ‘ragazzi-peluche’.



Il pavone e la pantofola: ecco le due immagini che fotografano al meglio la nostra società!

Società del pavone: oggi il look vale più della laurea, la confezione conta più del prodotto; oggi chi non si firma è perduto.

Si può essere mascalzoni, ma la cravatta giusta, al momento giusto, aggiusta tutto!

Sì: società del pavone la nostra ma, forse, più ancora, società della pantofola.

Ogni sforzo è tenuto alla larga!

Il tonno è così tenero che si taglia con un grissino, le olive sono senza nocciolo, i ‘sofficini’ trionfano, l’auto è ‘comodosa’…

Ingegneri giapponesi hanno brevettato la siringa indolore.

Ricercatori europei stanno preparando la cipolla che non fa piangere.

Il navigatore satellitare ci esime dal cercare, dal domandare, dal ricordare: per chi guida, oggi, la testa non serve più!

Internet dà informazioni che arrivano da sole…

Persino l’esame di Quinta della vecchia Scuola Elementare è stato eliminato!

Insomma, società dell’ovatta. Società della bambagia!

Il celebre motto di Vittorio Alfieri (1749-1803): “Volli e volli, sempre e fortissimamente volli!” è dimenticato; addirittura sbeffeggiato.

Mentre cinquant’anni fa i chili di zucchero consumati in media ogni anno da un italiano erano dodici, oggi son ben ventiquattro!

Da Bolzano a Palermo padri e madri si rivolgono ai figli con l’unico ritornello:”Te la senti, tesoro, di andare a piedi?”.”Cosa vuoi che prepariamo per cena?”. “Vuoi le patatine fritte o la pizza?”…

E così, ecco i nostri ragazzi con la grinta del pesce bollito.

Ragazzi che alla prima difficoltà si accartocciano su se stessi, come cerini esauriti! Ragazzi mollicci. Friabili. Pastafrolla. Ragazzi con la vaselina nelle vene. Alcuni li hanno definiti ‘ragazzi-peluche’.

Gli psicologi parlano di ‘psicastenia’: mancanza di resistenza alla fatica.

Una sera, al termine della conferenza, qualcuno del pubblico domandò al sociologo: “Secondo lei, la nostra è davvero una ‘gioventù bruciata’?”.

Il conferenziere, pronto: “Macché ‘Gioventù bruciata!’: ‘Gioventù bollita!’”.
CHE NE DITE?
Stiamo gonfiando la realtà? Non ci pare!

Già nel secolo scorso il noto pediatra Marcello Bernardi (1922-2001) lanciava l’allarme: “Ormai il bambino non sa più far niente. Non sa mangiare perché mangiare è faticoso e lui, infatti, si limita a ingurgitare poltiglie e liquami delle industrie, le nutelle, i formaggini, le bibite colorate. Non sa più contare, tanto ci sono le macchinette. Non sa scrivere. Mi è capitato di leggere i temi degli allievi di mia moglie: mettono i brividi!”.

Più drammatico ancora è Antonio Mazzi, il sacerdote che conosce bene il mondo giovanile:”Come gridare agli adulti, ai politici, ai preti, agli educatori, agli insegnanti che una nuova malattia è piombata sulla nostra società italiana: l’infarto della volontà!?”.
LA CULTURA DELL’INDULGENZA
Lo statunitense William Damon, docente universitario, nella sua documentata ricerca “Più grandi speranze” (Longanesi 1997) individua la radice dei mali della nostra società nella ‘cultura dell’indulgenza’:nella cultura che iperprotegge i bambini, togliendo loro ogni senso del limite e di responsabilità delle proprie azioni.

In una parola, la radice del male dell’attuale società sarebbe da ricercare nel ‘bambino centrismo’:nel mettere il bambino al centro di tutto.

Da parte nostra la risposta, questa volta, non tarda a venire. Con la massima tranquillità pedagogica diciamo subito che quando proteggiamo troppo il figlio, commettiamo un errore da cartellino rosso.

Le prove? Schiaccianti!
Se proteggiamo troppo il figlio,

  • Share/Bookmark

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.


ALTRI ARTICOLI DELLA CATEGORIA:

Blog Archives

Patenti speciali: BASTA ai Tour per effettuare il rinnovo e la visita.

lug 30th, 2022 | By
patenti-speciali

Civitavecchia Tavolo Tecnico per la Cultura dell’Agibilità attività di organizzazione per la tutela dei cittadini sulla Commissione Medico Locale per Patenti Speciali Come segnalato  numerose persone interessate all’idoneità alla guida o al rinnovo delle cosiddette patenti speciali fanno la spola tra Civitavecchia e Roma per ottenere il rinnovo. Ad esserne interessati sono i cittadini che
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Regione Lazio. ‘Sotto il cielo del Castello di Santa Severa’: oltre 160 eventi tra concerti, teatro, comedy e Sport con il CONI Lazio

giu 28th, 2022 | By
grafiche_social_villaggio_santa_severa_1

Dal 2 luglio l’estate è ‘Sotto il cielo del Castello di Santa Severa’ fino all’11 settembre, musica, teatro, sport, appuntamenti a contatto con la natura e tanto altro Il programma, in continuo aggiornamento, è consultabile sul sito del Castello di Santa Severa: https://www.castellodisantasevera.it/ 10/06/2022 Dal 2 luglio all’11 settembre, tornano le serate estive in riva
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


HOCKEY IN LINE . La società civitavecchiese Cv Skating apripista per una promozione del movimento femminile nello sport

mag 13th, 2022 | By
novelli-veronica-39836df3-e938-48e5-ba65-21a4771a020b

  Civitavecchia 12 Maggio 2022 La Cv Skating hockey in line femminilee pattinaggio ha nel suo fiore all’occhiello la squadra femminile che milita nella massima serie. Gruppo che raccoglie atlete da ogni parte d’Italia in modo da permettere a giocatrici di altre regioni nelle quali non sono presenti squadre femminile di proseguire il percorso agonistico
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Civitavecchia ritrova il suo “Palio Marinaro” di: Santa Fermina e dei tre Porti

apr 28th, 2022 | By
iis-calamatta-vincitore-del-palio-categoria-junior-2022

Grandissimo successo per la storica manifestazione organizzata dall’associazione Mare Nostrum 2000 presieduta da Patron Sandro Calderai, il suo vice Enzo Ricotta e i fantastici soci-allenatori Elio Urbani, Antonino Ponzio, Mario Piscini, Pierluigi Valente, Roberto Mulinello, Claudio Guida, Davide Orlandi, Gennaro Lo Iacono e Patrizia Manunza hanno davvero portato il cuore oltre l’ostacolo. Il “Palio Marinaro” dopo
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Associazione Mare Nostrum 2000 organizza: Palio Marinaro di Santa Fermina Ed^ 2022 e Palio del Mare dei Tre Porti

apr 21st, 2022 | By
palio-marinaro-n-274687788_1822867231247244_1184113976180263858_n

Sabato 23 Aprile 2022 alle ore 09:00 Palio Marinaro di Santa Fermina 2022 organizzato dall’associazione Mare Nostrum 2000.                                                                            
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Tutti gli articoli della categoria