LA DISFATTA DELLA VOLONTà: i nostri ragazzi con la grinta del pesce bollito.

set 12th, 2012 | By | Category: Vivere lo Sport
  • Share/Bookmark

952Il Bollettino Salesiano

settembre 2012

http://biesseonline.sdb.org/bs/
COME DON BOSCO

Pino Pellegrino
LA DISFATTA DELLA VOLONTà
Da Bolzano a Palermo padri e madri si rivolgono ai figli con l’unico ritornello: “Te la senti, tesoro, di andare a piedi?”. “Cosa vuoi che prepariamo per cena?”. “Vuoi le patatine fritte o la pizza?”…

E così, ecco i nostri ragazzi con la grinta del pesce bollito.

Ragazzi che alla prima difficoltà si accartocciano su se stessi, come cerini esauriti! Ragazzi mollicci. Friabili. Pastafrolla. Ragazzi con la vaselina nelle vene. Alcuni li hanno definiti ‘ragazzi-peluche’.



Il pavone e la pantofola: ecco le due immagini che fotografano al meglio la nostra società!

Società del pavone: oggi il look vale più della laurea, la confezione conta più del prodotto; oggi chi non si firma è perduto.

Si può essere mascalzoni, ma la cravatta giusta, al momento giusto, aggiusta tutto!

Sì: società del pavone la nostra ma, forse, più ancora, società della pantofola.

Ogni sforzo è tenuto alla larga!

Il tonno è così tenero che si taglia con un grissino, le olive sono senza nocciolo, i ‘sofficini’ trionfano, l’auto è ‘comodosa’…

Ingegneri giapponesi hanno brevettato la siringa indolore.

Ricercatori europei stanno preparando la cipolla che non fa piangere.

Il navigatore satellitare ci esime dal cercare, dal domandare, dal ricordare: per chi guida, oggi, la testa non serve più!

Internet dà informazioni che arrivano da sole…

Persino l’esame di Quinta della vecchia Scuola Elementare è stato eliminato!

Insomma, società dell’ovatta. Società della bambagia!

Il celebre motto di Vittorio Alfieri (1749-1803): “Volli e volli, sempre e fortissimamente volli!” è dimenticato; addirittura sbeffeggiato.

Mentre cinquant’anni fa i chili di zucchero consumati in media ogni anno da un italiano erano dodici, oggi son ben ventiquattro!

Da Bolzano a Palermo padri e madri si rivolgono ai figli con l’unico ritornello:”Te la senti, tesoro, di andare a piedi?”.”Cosa vuoi che prepariamo per cena?”. “Vuoi le patatine fritte o la pizza?”…

E così, ecco i nostri ragazzi con la grinta del pesce bollito.

Ragazzi che alla prima difficoltà si accartocciano su se stessi, come cerini esauriti! Ragazzi mollicci. Friabili. Pastafrolla. Ragazzi con la vaselina nelle vene. Alcuni li hanno definiti ‘ragazzi-peluche’.

Gli psicologi parlano di ‘psicastenia’: mancanza di resistenza alla fatica.

Una sera, al termine della conferenza, qualcuno del pubblico domandò al sociologo: “Secondo lei, la nostra è davvero una ‘gioventù bruciata’?”.

Il conferenziere, pronto: “Macché ‘Gioventù bruciata!’: ‘Gioventù bollita!’”.
CHE NE DITE?
Stiamo gonfiando la realtà? Non ci pare!

Già nel secolo scorso il noto pediatra Marcello Bernardi (1922-2001) lanciava l’allarme: “Ormai il bambino non sa più far niente. Non sa mangiare perché mangiare è faticoso e lui, infatti, si limita a ingurgitare poltiglie e liquami delle industrie, le nutelle, i formaggini, le bibite colorate. Non sa più contare, tanto ci sono le macchinette. Non sa scrivere. Mi è capitato di leggere i temi degli allievi di mia moglie: mettono i brividi!”.

Più drammatico ancora è Antonio Mazzi, il sacerdote che conosce bene il mondo giovanile:”Come gridare agli adulti, ai politici, ai preti, agli educatori, agli insegnanti che una nuova malattia è piombata sulla nostra società italiana: l’infarto della volontà!?”.
LA CULTURA DELL’INDULGENZA
Lo statunitense William Damon, docente universitario, nella sua documentata ricerca “Più grandi speranze” (Longanesi 1997) individua la radice dei mali della nostra società nella ‘cultura dell’indulgenza’:nella cultura che iperprotegge i bambini, togliendo loro ogni senso del limite e di responsabilità delle proprie azioni.

In una parola, la radice del male dell’attuale società sarebbe da ricercare nel ‘bambino centrismo’:nel mettere il bambino al centro di tutto.

Da parte nostra la risposta, questa volta, non tarda a venire. Con la massima tranquillità pedagogica diciamo subito che quando proteggiamo troppo il figlio, commettiamo un errore da cartellino rosso.

Le prove? Schiaccianti!
Se proteggiamo troppo il figlio,

  • Share/Bookmark

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.


ALTRI ARTICOLI DELLA CATEGORIA:

Blog Archives

Elena De Paolis: “serve un vero cambiamento culturale e sociale per fronteggiare la sfida dell’inclusione messa alla prova dal Covid-19

feb 17th, 2021 | By
img-20200108-wa0008

 MAURO ALESSANDRI, Assessore ai Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, Mobilità della Regione Lazio: “Approvati criteri per CONTRIBUTI AI COMUNI per eliminazione barriere architettoniche “strumento prezioso per i Comuni che decidono di lavorare concretamente all’accessibilità del proprio territorio” Civitavecchia 16 Febbraio 2021 Comunicato Stampa La presidente Elena De Paolis del Tavolo Tecnico “la Cultura dell’agibilità”
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


CALCIO. Gli allenatori di Eccellenza e Promozione chiedono chiarezza al presidente Zarelli

nov 10th, 2020 | By
calcio-x-allenatori

I tecnici dei campionati laziali hanno scritto una lettera al Cr Lazio per chiedere una decisione chiara. Tra di loro anche gli allenatori di Civitavecchia, Corneto Tarquinia e Ladispoli www.bignotizie.it Civitavecchia Novembre 9, 202048 Alzano la voce gli allenatori di Eccellenza e Promozione del Lazio. Lo fanno per mezzo di una lettera inviata al presidente Zarelli
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


KARATE: ASD Meiji Kan Civitavecchia. La Maestra Virginia Pucci: gli allenamenti proseguono negli spazi aperti della città

nov 9th, 2020 | By
karatemeijikan-pucci

Meiji Kan, gli allenamenti proseguono negli spazi aperti della città www.civonline.it  Civitavecchia 9 NOVEMBRE 2020 KARATE Le limitazioni scaturite dal DPCM costringono le società cittadine a svolgere le sedute fuori dalle palestre. La maestra Virginia Pucci: «Speriamo che i contagi in Italia inizino a calare, anche perché ci avviamo verso l’inverno» Meiji Kan,  Condividi Nei giorni
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Giornata nera per lo SPORT e la SALUTE civitavecchiese: l’Adsp mette in vendita la camera iperbarica di Civitavecchia

nov 4th, 2020 | By
camera-iperbarica

Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale mette in vendita la camera iperbarica, Forno: ”Così di Majo scrive la parola fine sulla riapertura” www.0766news.it 3 Novembre 2020 Dopo anni di silenzio qualcosa si muove nel procedimento relativo alla camera iperbarica. Il problema è che, secondo l’associazione “Volontari Francesco Forno” quanto disposto dall’Autorità di sistema
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


CALCIO Aia di Civitavecchia: nuovo corso arbitri.

ott 19th, 2020 | By
aia-locandinacorsoarbitri-953x1024

Riparte l’attività della sezione Aia di Civitavecchia Nuovo corso arbitri, iscrizioni aperte fino al 30 novembre Riparte l’attività della sezione Aia di Civitavecchia, che ha organizzato il nuovo corso arbitri. Il corso è completamente gratuito ed è riservato ai ragazzi e alle ragazze che abbiano compiuto, alla data dell’esame, il 15esimo anno di età e
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Tutti gli articoli della categoria