Civita di Bagnoregio: il Presepe Vivente 2016 per abbattere le Barriere ……

dic 27th, 2016 | By | Category: Vivere lo Sport
  • Share/Bookmark

www.orvietonews.it - “Un nuovo accesso per Civita di Bagnoregio” è il titolo del seminario in programma per sabato 23 gennaio all’Auditorium Taborra di Bagnoregio. ”L’obiettivo del lavoro svolto – anticipa la dottoressa Elena Trapè, che sull’argomento ha svolto una tesi di ingegneria (laurea triennale)…..

A giudicare dal video (lo potete vedere a fine post) il Presepe vivente che si tiene da diversi anni a Civita di Bagnoregio credo sia a dir poco suggestivo.
L’affascinante borgo medievale dell’alto Lazio, raggiungibile solo a piedi tramite un ponte di trecento metri, nei giorni 26 Dicembre 2016, 1, 6, 7, 8 Gennaio 2017 si trasformerà nella Betlemme di 2000 anni fa.
Vi imbatterete in pastori con greggi di pecore, falegnami, funari, fabbri, fornai, tessitrici e scalpellini.

Il Presepe Vivente di Civita di Bagnoregio

Nella piazza centrale di Civita troverete i tradizionali personaggi del Presepe tutti raccolti intorno alla capanna dove hanno trovato posto la Sacra Famiglia, il bue e l’asinello. Poco lontano i Re Magi coni  loro preziosi carichi d’oro, argento e mirra da portare al cospetto del Figlio di Dio.

Fuochi e fiaccole, colori, materiali, costumi e oggetti tradizionali renderanno – se è possibile – il piccolo borgo ancora più incantevole di come si presenta durante il resto dell’anno.
L’organizzazione sarà curata, come

l’anno scorso, dal Comitato Locale di

Croce Rossa Italiana di Bagnoregio e

Lubriano con il patrocinio del

Comune di Bagnoregio.

Le date del Presepe vivente di Civita

di Bagnoregio

26 Dicembre 2016,

1, 6, 7, 8 Gennaio 2017
Orari: dalle ore 16.30 alle ore 19.00
Telefono: 3335734724
Potete trovare maggiori informazioni sulla pagina facebook Presepe Vivente Civita di Bagnoregio.
Per contattare l’organizzazione è possibile scrivere un’email a cl.bagnoregio@cri.it o chiamare il numero 333.5734724.
Le foto di Civita di Bagnoregio

“Un nuovo accesso per Civita di Bagnoregio” è il titolo del seminario in programma per sabato 23 gennaio all’Auditorium Taborra di Bagnoregio.

Al centro del pomeriggio, riflessioni sulla necessità di un nuovo accesso al caratteristico borgo dell’Alto Lazio. “L’obiettivo del lavoro svolto – anticipa la dottoressa Elena Trapè, che sull’argomento ha svolto una tesi di ingegneria (laurea triennale) – è quello di ipotizzare un nuovo accesso a Civita, attraverso la realizzazione di una struttura finalizzata a tutelare la comprensione, e la riconoscibilità, dell’insieme Civita–Valle dei Calanchi”.
L’incontro, promosso in collaborazione con il Comune e il Museo Geologico e delle Frane e organizzato con la collaborazione di due docenti della facoltà di Ingegneria dell’ Università “Sapienza” di Roma, i professori Napoleoni ed Attili, è aperto agli ordini professionali degli ingegneri e degli architetti per i consueti crediti formativi annuali.
“L’idea di fare una tesi su Civita – spiega Trapè – è nata nel momento in cui mi sono iscritta all’Università. E’ un luogo che mi ha sempre affascinata molto e le problematiche che la coinvolgono sono attinenti al mio percorso di studi”. L’intervento proposto non vuole mettere in discussione, in alcun modo, l’idea di “ponte”. “Quello che avanzo nella mia tesi – prosegue – è una passerella a raso sulla valle che, solamente in un tratto, ovvero dove la pendenza della sella supera l’8% nel rispetto delle norme per l’abbattimento delle barriere architettoniche, prosegue in elevazione rispetto al terreno. Il contesto morfologico, inoltre, presenta delle caratteristiche di fragilità ed instabilità tali da non poter sopportare interventi particolarmente invasivi”.Ai piedi della rupe, dove si arriva grazie a due ascensori inclinati – si legge sempre nella tesi di laurea – è possibile giungere, fino alla zona antistante, la porta principale di Civita.
“Innanzitutto rivolgo i miei complimenti alla dott.ssa Trapè – conclude Francesco Bigiotti, sindaco di Bagnoregio – per il lavoro svolto e per l’attenzione che ha riservato alla nostra Civita. Il seminario sarà sicuramente un’opportunità importante per raccogliere spunti validi, per il futuro del nostro paese”.
Di seguito il programma della giornata:
h. 14:30 – 15:15 Registrazione dei partecipanti
h. 15:15 – 15:30 Saluti del sindaco di Bagnoregio Francesco Bigiotti
h. 15:30 – 15:50 Quintilio Napoleoni (DICEA Università degli Studi di Roma “La Sapienza”) – introduzione alle problematiche dell’accesso a Civita di Bagnoregio
h. 15:50 – 16:10 Claudio Margottini (ISPRA) – evoluzione morfologica della sella tra Civita di Bagnoregio e Mercatello e proposte progettuali recenti
h. 16:10 – 16:30 Giovanni Maria Di Budo (Museo Geologico e delle Frane) – i lavori eseguiti sulla sella del colle di accesso
h. 16:30 – 16:45 Elena Trapè (Ingegnere ambientale) – una nuova proposta per il sistema di accesso a Civita
h. 16:45 – 17:00 Luca Lagomarsino (Maspero Elevatori Spa) – esempi di mobilità verticale meccanizzata con ascensori inclinati
h. 17:00 – 17:30 Giovanni Attili (DICEA Università degli Studi di Roma “La Sapienza”) – il significato urbanistico e socio-economico di un nuovo accesso a Civita
h. 17:30 – 18:00 Tavola rotonda e chiusura seminario

 

  • Share/Bookmark
Tags:

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.


ALTRI ARTICOLI DELLA CATEGORIA:

Blog Archives

Città di Civitavecchia: attività sportiva gratuita negli impianti comunali per famigliari disagiati

ott 14th, 2019 | By
civitavecchia-stemma_it-242x300

Civitavecchia 4 Ottobre 2019 Avviso per avvio dei bambini/ragazzi appartenenti a nuclei famigliari disagiati, all’attività sportiva gratuita, negli impianti di proprietà comunale E’ pubblicato un avviso pubblico per l’avvio dei bambini/ragazzi appartenenti a nuclei famigliari disagiati, all’attività sportiva gratuita, negli impianti di proprietà comunale. Le domande redatte su apposito modello reperibile sul sito del comune
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


CAMERA IPERBARICA : appello ai sindaci del comprensorio del Litorale Nord di Roma

set 30th, 2019 | By
camera-iperbarica-2

Gianfranco Forno: se veramente la struttura, nell’area in cui si trova ora per la facilità di accesso dalla via Aurelia (a lato dell’attuale struttura) non può stare più in area demaniale, si potrebbe valutare di sdemanializzare tale area e lasciarla in loco. 29 settembre 2019085 CIVITAVECCHIA – Un appello ai sindaci del comprensorio affinché si attivino sinergicamente
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Il Bollettino Salesiano: Bambini al guinzaglio. Non stiamo esagerando?

set 20th, 2019 | By
201902

Bollettino Salesiano FEBBRAIO 2019 Bambini al guinzaglio. Non stiamo esagerando? Vi sono piccoli che indossano un braccialetto. No, non è un cinturino o un orologio, ma un sensore. Quando il pargolo si allontana dal campo visivo il ricevitore di cui è munita la mamma, si mette a suonare. Allarme rosso! La madre scatta e intercetta
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Il Bollettino Salesiano: Il picchio deve la sua salvezza al fatto di usare la testa. Vale anche per l’uomo…

ago 9th, 2019 | By
bollettino-salesiano-gennaio-2019

https://issuu.com/biesse/docs/01_gennaio_2019 Come DON BOSCO PINO PELLEGRINO RAGIONIAMO Il picchio deve la sua salvezza al fatto di usare la testa. Vale anche per l’uomo. I goal della vita si fanno, utilizzando il cervello. Ragioniamo! È pericoloso lasciar vincere i folli! La dinamite non serve, bastano le idee. Il tracollo morale che è sotto gli occhi di
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


REGIONE LAZIO: 1,3 MLN EURO PER FARE SPORT O MUSICA GRATIS

giu 24th, 2019 | By
regione-lazio-800x445

SOCIALE: 1,3 MLN EURO PER FARE SPORT O MUSICA GRATIS www.regione.lazio.it Fare sport o attività musicali gratuitamente. Sono in arrivo 2.576 voucher per un valore di 1 milione e 300mila euro da parte della Regione Lazio in collaborazione con l’IPAB Asilo Savoia a favore delle famiglie in condizioni di fragilità, per l’accesso gratuito ad attività musicali e sportive riservate
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Tutti gli articoli della categoria