SPORT A SCUOLA. “Sport di classe” e Tutor sportivo negli I.C. di Civitavecchia da Gennaio entra nel vivo a sostegno dell’attività motoria e sportiva nella scuola

feb 6th, 2015 | By | Category: Primo piano, Vivere lo Sport
  • Share/Bookmark

SPORT A SCUOLA.
L’educazione fisica in Italia è la Cenerentola delle materie scolastiche.

 “Sport di classe” da Gennaio entra nel vivo a sostegno dell’attività motoria e sportiva nella scuola

“Tutor sportivo, un esperto che fornirà un supporto didattico, metodologico e organizzativo al docente curricolare in stretta collaborazione con il dirigente scolastico

Civitavecchia 3 Febbraio 2015

Pomeriggio di grande fermento quello della scorsa settimana, dove ha preso il via il progetto “SPORT A SCUOLA” con “SPORT DI CLASSE” voluto dal governo per assicurare una continuità nell’attività fisica nel corso dei primi anni di scuola. L’incontro tra le Istituzioni interessate si è tenuto alle ore 15.00 del 28 Gennaio 2015 presso la sede dell’Assessorato alla Scuola del Comune di Civitavecchia, ospiti dell’Assessore Ing. Gioia Perrone e della Dott.ssa Liliana Belli. Erano presenti: il Coni Lazio con il presidente Dott. Riccardo Viola, il Delegato CONI Point di Roma Alessadro Fidotti, il Coordinatore dei Fiduciari CONI del Litorale Nord di Roma Pierluigi Risi; i Tutor assegnati alle Scuole elementari di Civitavecchia: Prof. Sirio Gatti, Prof.ssa Sara Tosi, Prof. Luca Cenciarini e Prof. De Cicco Michael; i Dirigenti Scolastici: Prof.ssa Maria Pina Cirillo, Prof.ssa Gabriella Fiorilli, Prof.ssa Maria Grazia Tentella, la Prof.ssa Catia Galatolo e Prof.ssa Paola Camilletti

Il Coni Lazio con il presidente Dott. Riccardo Viola in aperture dell’incontro ha tenuto a presentare il progetto nelle sue linee generali, mettendo in risalto la struttura nazionale, Regionale e territoriale: “ l’ORGANISMO NAZIONALE “SPORT A SCUOLA” composto da MIU – CONI – CIP pianifica le strategie d’intervento e promozione dell’educazione fisica e sportiva in ambito scolastico e ne coordina tutti gli interventi, Indica le linee programmatiche e progettuali agli organismi regionali e tiene i rapporti con le Istituzioni nazionali” – continua Viola – “ORGANISMO REGIONALE PER LO SPORT SCOLASTICO vede il Direttore Generale dell’ufficio scolastico regionale – USR, il Presidente Regionale del CONI, il Coordinatore regionale Educazione Fisica e Sportiva – EFS, il MIUR referente per scuola del Comitato regionale CONI e il Referente CIP Comitato Paralimpico Italiano
pianificare e realizzare le azioni regionali per lo sport scolastico nel rispetto delle indicazioni dell’Organismo Nazionale attraverso accordi e protocolli con Enti Locali ed Organismi sportivi (FSN, DSA, EPS)”. – continua il presidente Viola – “Seleziona su scala regionale i Tutor Sportivi scolastici individuati attraverso una candidatura nazionale; Collabora con l’ORGANISMO PROVINCIALE composto: dagli Enti Locali, le FSN/DSA/EPS e le loro relative Associazioni, il Coordinatore Territoriale Educazione Fisica e Sportiva – EFS, il MIUR referente per scuola del Comitato regionale CONI e il Referente CIP Comitato Paralimpico Italiano; Coordina le attività nel territorio e nei centri sportivi scolastici e istituiti presso le scuole del territorio. Una particolare attenzione è stata posta dalla novità della nascita dei CSS – CENTRI SPORTIVI SCOLASTICI che vedono: i Dirigente Scolastico, i TUTOR Sportivi Qualificati, i Docenti, gli STUDENTI, le FAMIGLIE e le Associazioni Sportive del Territorio pianificare l’attività sportiva scolastica e attivano sinergie sul territorio. Per l’abbinamento Tutor/Scuola si è proceduto in base alla graduatoria, predisposta dalla Commissione Regionale composta dal MIUR e dal CONI, assegnando prioritariamente un “tutor” per plesso, considerando indicativamente un minimo di sei classi e un massimo di 30, come stabilito dall’organismo regionale dello sport a scuola. Le attività di Sport di classe sono partite da dicembre 2014 e per questo anno scolastico era previsto il coinvolgimento delle classi terze, quarte e quinte della scuola primaria, successivamente è stato esteso per il corrente anno anche alle classi prime e seconde degli Istituti scolastici che ne hanno fatto richiesta al momento dell’adesione.”
L’Assessorato alla Scuola del Comune di Civitavecchia Ing. Gioia Perrrone: “valida iniziativa nel settore Educazione Fisica a Scuola, lasciata per troppo tempo agli interventi delle Associazioni sportive; prendo atto dell’inizio di una nuova fase che vede l’Ente Locale al centro di un percorso insieme al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Presidenza del Consiglio dei Ministri, CONI e Tutor per potenziare l’attività sportiva nella scuola primaria; spero che dal prossimo anno scolastico l’adesione al progetto sia totale di tutte le classi 1-2-3-4-5 delle scuole elementari del nostro Comune.” – continua la Perrone – “ la nostra disponibilità, per quanto di competenza, sarà totale, coordineremo i quattro Istituti comprensivi di Civitavecchia: nell’uso degli impianti sportivi; daremo forza e sostegno ai Centri Sportivi Scolastici con un’attenzione particolare agli alunni con disabilità; sosterremo i Giochi di fine anno scolastico per promuovere il valore educativo e sociale dell’attività sportiva.”

“Con SPORT DI CLASSE, rivolto a tutte le scuole primarie, le competenze del Miur, del CONI e dei Comuni si integrano per un intervento qualificato, nella convinzione che l’educazione fisica sia fondamentale per lo sviluppo delle funzioni cognitive degli alunni”. – afferma il Delegato CONI Point di Roma Alessadro Fidotti – “per potenziare l’attività sportiva in aula, in particolare nella primaria con due ore a settimana di educazione fisica, un Tutor docente di Educazione Fisica (laureato in Scienze Motorie) che affiancherà gli insegnanti nella realizzazione delle attività, in armonia con le indicazioni nazionali.
Sosterremo una maggiore formazione per i docenti negli obiettivi dell’iniziativa secondo le linee programmatiche di progetto

Soddisfazione e contenuto entusiasmo del Fiduciario CONI Pierluigi Risi che ringrazia tutti i rappresentanti ed i soggetti del progetto: “Questa è la madre di tutte le battaglie e il CONI in questa partita non poteva rimanere fuori. Ringrazio il Ministro Giannini e il Governo Renzi per averci permesso di concretizzare questa svolta epocale, che è solo all’inizio del percorso e potrà riservare altre grosse sorprese (spero positive e migliorative). La nuova Governance che si sta delineando ci responsabilizza tutti, lo Stato ha capito che non si poteva andare avanti così, escludendo gli alunni delle Scuole elementari di fatto dai programmi europei. Si getta un ponte con le linee programmatiche del prossimo anno che prevedono il coinvolgimento delle prime e seconde classi. E’ un momento epocale, noi mettiamo le nostre risorse territoriali a disposizione sperando nel coinvolgimento anche dei privati per chiudere il cerchio”. – continua Risi – “Legare l’adesione al progetto “Sport di classe” con la nascita del Centro Sportivo Scolastico è un fatto positivo e lungimirante, speriamo a breve termine di costruire con gli Assessori competenti del Comune di Civitavecchia il Centro Sportivo Scolastico Comunale fornendo un servizio ai ragazzi e soprattutto alle famiglie (oggi in grossa difficoltà) un supporto organizzativo per coinvolgere quel 45% di ragazzi oggi non praticanti nessuna attività sportiva.” – Continua il Fiduciario – “Dovremo tenere conto nell’organizzazione comunale della sinergia con il sistema sportivo del territorio, cercando accordi e partnership pubblico-privato per il finanziamento di materiale e attrezzature sportive e il sostegno all’impiantistica sportiva nelle scuole.

Per saperne di più e per prendere parte al progetto le scuole potranno documentarsi tramite il portale :

Progetto sport di classe

  • Share/Bookmark
Tags:

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.


ALTRI ARTICOLI DELLA CATEGORIA:

Blog Archives

Santa Marinella: Tidei inaugura sabato 6/11/2021 ore 11 il nuovo stadio comunale

nov 5th, 2021 | By
inaugurazione-stadio-s-marinella-6-11-2021

Santa Marinella, un altro tassello nella nascita della Cittadella dello Sport trcgiornale.it/santa-marinella di Giovanni Pimpinelli 3 Novembre 2021, 15:53 “Con l’inaugurazione sabato prossimo del nuovo Stadio comunale di Santa Marinella è stato raggiunto un altro importantissimo risultato sul fronte della riqualificazione di tutta l’impiantistica sportiva della città”. Lo riferisce il sindaco della cittadina balneare, Pietro
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Comune di Civitavecchia: contributi a parziale copertura del costo di frequenza ai centri estivi 2021

set 3rd, 2021 | By
governo-logo-centri-estivi

Comune di Civitavecchia:  Dal ministero per la Famiglia arriva, per Civitavecchia 105.222,03 € per  potenziare i centri estivi e i servizi socioeducativi. 02.09.2021 – Avviso pubblico finalizzato all’individuazione dei beneficiari di contributi a parziale copertura del costo di frequenza ai centri estivi 2021 Con Determinazione Dirigenziale n. 2895 del 02/09/2021 è stato approvato l’ avviso
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Tokyo…senza pugili, ma con le pugilesse

ago 4th, 2021 | By
irmatesta

Recentemente l’Associazione CIVITAVECCHIA C’E’ ha organizzato un piacevole pomeriggio sportivo, trasmettendo nei suoi locali un interessante filmato sulla vita e la carriera del pugile –Michael Magnesi – attualmente l’unico italiano a detenere un titolo mondiale, precisamente nella categoria dei super piuma. Tale appuntamento, allietato alla fine da un gradito rinfresco, se da un lato offriva
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Tirreno Atletica Civitavecchia: 50 anni di storie e fotogrammi di vita

lug 31st, 2021 | By
atletica-civitavecchia

50 anni di storie e fotogrammi di vita 04-07-2021 21:59 – News Generiche Cinquant’anni di successi, sacrifici, ostacoli superati e una inesauribile voglia di correre verso nuovi traguardi. E’ con questo spirito che la Tirreno Atletica Civitavecchia si è ritrovata ieri sera presso il ristorante “Brizi Country Chic” per festeggiare le sue nozze d’oro, in
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Ma il Giappone i giochi li voleva veramente?

lug 28th, 2021 | By
olimpiade-di-tokio-2021

Entreranno nella storia. Tutte le Olimpiadi in quanto tali sono manifestazioni destinate, a causa dei motivi più disparati, a volte purtroppo anche tragici, ad essere ricordate, ma quelle di Tokyo entreranno nella storia per un “pezzetto” di più, una particolarità che, fino ad oggi, non si era mai verificata: saranno le prime olimpiadi senza pubblico.
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Tutti gli articoli della categoria