PARACADUTISMO. 39° Corso Allievi Paracadutisti Sezione “A.N.P.d.I.” di Civitavecchia

ott 26th, 2014 | By | Category: Primo piano, Vivere lo Sport
  • Share/Bookmark

 

PARACADUTISMO
“39° Corso Allievi Paracadutisti”.

Evidenzio,
che oltre a provare una nuova esperienza,
coloro che conseguono il brevetto
maturano
2 punti validi per i concorsi
pubblici, civili e militari.

Roberto Picciau
(direttore tecnico)
Corsi di Paracadutismo A.N.P.d’I.
Presso quasi tutte le sezioni A.N.P.d’I. è possibile frequentare il corso di abilitazione al lancio con paracadute a calotta emisferica, apertura automatica fune di vincolo, riconosciuto dall’Esercito Italiano (abilitazione militare).
Per chi è invece già in possesso di brevetto o abilitazione militare e volesse, dopo qualche tempo, riavvicinarsi all’attività lancistica, le Sezioni A.N.P.d’I. offrono anche la possibilità di frequentare un corso di ricondizionamento.
Di seguito, e in sintesi, i lineamenti comuni del corso di abilitazione al lancio con paracadute a calotta emisferica, apertura automatica fune di vincolo.
Ulteriori informazioni possono essere richieste direttamente ai direttori tecnici e istruttori presenti nelle sezioni.

SCOPI, OBIETTIVI E DURATA DEL CORSO
Scopo del corso è quello di dotare l’allievo

della preparazione fisica, tecnica e teorica

necessaria a eseguire i tre aviolanci di

abilitazione, nonché fornire nozioni sulla

storia e le tradizioni dei paracadutisti

d’Italia.

Il corso ha una durata di circa due mesi, con lezioni teorico/pratiche su : materiali utilizzati per l’aviolancio, comportamento in aeroporto, comportamento a bordo di aeromobili, tecniche di aviolancio, tecniche di discesa con paracadute emisferico, tecniche di atterraggio e risoluzione eventuali malfunzionamenti. Oltre ad una giornata, facoltativa, presso un aeroporto sede di scuola di paracadutismo A.N.P.d’I.;
Il superamento delle prove di esame finali (ginniche pratiche e teoriche) daranno diritto all’allievo a:

  • Effettuare tre aviolanci di abilitazione sotto controllo militare.
  • Richiedere l’ attestato di abilitazione al lancio.
  • Ricevere la libretta tecnica;
  • Essere iscritto fino al termine dell’anno solare, all’Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia.
  • Invio della rivista “FOLGORE”.

DOCUMENTI RICHIESTI

  • Due fotografie formato tessera.
  • Certificato penale generale e dei carichi pendenti presso la procura o autocertificazione (per i militari in servizio e le forze dell’ordine è ammessa, in alternativa, la dichiarazione di servizio in carta semplice).
  • Certificato medico di idoneità alla pratica del paracadutismo non agonistico rilasciato da un centro di medicina sportiva.
  • Apposita assicurazione.
  • Età minima :16 anni compiuti sia per uomini che per donne (i minorenni devono presentare autorizzazione scritta dei genitori con firma autenticata).

Al termine del corso, una volta effettuati i tre aviolanci richiesti, l’allievo paracadutista conseguirà l’abilitazione al lancio militare, e potrà proseguire la sua attività con aviolanci di allenamento; o perfezionarsi, sempre presso le scuole di paracadutismo A.N.P.d’I., nella tecnica della caduta libera con paracadute ad apertura comandata a profilo alare. 

Il conseguimento dell’abilitazione al lancio conferisce punteggio aggiuntivo per i concorsi indetti dalle Forze Armate. Non sono ammessi al corso obiettori di coscienza.
L’Associazione Nazionale Paracadutisti

d’Italia, su richiesta e previo dimostrazione di

determinate caratteristiche, provvede anche a

trarre e a formare, tra i propri associati, il

personale idoneo a effettuare i ripiegamenti

dei paracadute dorsali in uso (ripiegatori),

e gli istruttori di paracadutismo FdV.

 

  • Share/Bookmark
Tags:

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.


ALTRI ARTICOLI DELLA CATEGORIA:

Blog Archives

Comune di Civitavecchia: contributi a parziale copertura del costo di frequenza ai centri estivi 2021

set 3rd, 2021 | By
governo-logo-centri-estivi

Comune di Civitavecchia:  Dal ministero per la Famiglia arriva, per Civitavecchia 105.222,03 € per  potenziare i centri estivi e i servizi socioeducativi. 02.09.2021 – Avviso pubblico finalizzato all’individuazione dei beneficiari di contributi a parziale copertura del costo di frequenza ai centri estivi 2021 Con Determinazione Dirigenziale n. 2895 del 02/09/2021 è stato approvato l’ avviso
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Tokyo…senza pugili, ma con le pugilesse

ago 4th, 2021 | By
irmatesta

Recentemente l’Associazione CIVITAVECCHIA C’E’ ha organizzato un piacevole pomeriggio sportivo, trasmettendo nei suoi locali un interessante filmato sulla vita e la carriera del pugile –Michael Magnesi – attualmente l’unico italiano a detenere un titolo mondiale, precisamente nella categoria dei super piuma. Tale appuntamento, allietato alla fine da un gradito rinfresco, se da un lato offriva
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Tirreno Atletica Civitavecchia: 50 anni di storie e fotogrammi di vita

lug 31st, 2021 | By
atletica-civitavecchia

50 anni di storie e fotogrammi di vita 04-07-2021 21:59 – News Generiche Cinquant’anni di successi, sacrifici, ostacoli superati e una inesauribile voglia di correre verso nuovi traguardi. E’ con questo spirito che la Tirreno Atletica Civitavecchia si è ritrovata ieri sera presso il ristorante “Brizi Country Chic” per festeggiare le sue nozze d’oro, in
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Ma il Giappone i giochi li voleva veramente?

lug 28th, 2021 | By
olimpiade-di-tokio-2021

Entreranno nella storia. Tutte le Olimpiadi in quanto tali sono manifestazioni destinate, a causa dei motivi più disparati, a volte purtroppo anche tragici, ad essere ricordate, ma quelle di Tokyo entreranno nella storia per un “pezzetto” di più, una particolarità che, fino ad oggi, non si era mai verificata: saranno le prime olimpiadi senza pubblico.
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


In ginocchio

lug 12th, 2021 | By

Sarebbe stato bello se a fine partita Mancini e tutto il clan azzurro fossero andati ad inginocchiarsi davanti alla Var. Un giusto gesto di ringraziamento verso quel congegno (chiamiamolo così) che con il suo occhio elettronico, infallibile quindi, riesce a trovare tutte le irregolarità presenti in un’azione (compreso il fuorigioco dovuto ad un piede più
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Tutti gli articoli della categoria