La Margutta Asp Civitavecchia scalda i motori in vista della finale dei playoff di serie C contro Rieti

mag 26th, 2017 | By | Category: Primo piano, Sport News
  • Share/Bookmark

Come si vince una finale? - spiega il capitano Iengo - Si vince con la tenacia, con la forza e con l’unione, perché serviranno tutte per portare a casa il risultato.

Civitavecchia 26 Maggio 2017

Serie C femminile
Ci siamo (quasi). La Margutta Asp scalda i motori in vista della finale dei playoff di serie C, in programma domenica prossima a Roma, in campo neutro. In palio c’è la promozione in serie B2 e sulla strada delle rossoblu ci sarà il Rieti, formazione che ha preso parte allo stesso girone delle civitavecchiesi e che ha chiuso al secondo posto la regular season.

Iengo e compagne sono però state l’unica squadra che è riuscita a battere le reatine sia all’andata (per 3-2 a Rieti) che al ritorno (3-1 a Civitavecchia). Intanto, è grande l’impegno che le ragazze di Mauro Taranta stanno mettendo durante gli allenamenti settimanali, anche se inizia a farsi sentire anche un po’ di emozione per l’importante posta in palio.

“Credo che sarà una partita aperta a qualsiasi risultato – spiega il capitano Iengo – e anche difficile dal punto di vista psicologico per entrambe le formazioni. Rieti avrà sicuramente il dente avvelenato per aver perso entrambi gli scontri diretti in campionato contro di noi. Questo aspetto, da un lato ci da consapevolezza nei nostri mezzi, dall’altro non ci deve far distogliere l’attenzione e farci adagiare sugli allori, visto che loro daranno il tutto per tutto per vincere, cosa che faremo anche noi. Quella delle nostre avversarie è senza dubbio una squadra molto esperta, ma credo che possiamo tranquillamente battercela. Come si vince una finale? Si vince con la tenacia, con la forza e con l’unione, perché serviranno tutte per portare a casa il risultato. L’obiettivo è quello di giocare come abbiamo fatto nelle ultime gare, dimostrando cioè tutta la voglia di arrivare in fondo ai playoff. Sulla posta in palio, il salto di categoria, preferiamo essere scaramantiche e non parlarne più di tanto. Sicuramente sarebbe un sogno per noi”.

  • Share/Bookmark
Tags:

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.


ALTRI ARTICOLI DELLA CATEGORIA:

Blog Archives

Comune di Civitavecchia: contributi a parziale copertura del costo di frequenza ai centri estivi 2021

set 3rd, 2021 | By
governo-logo-centri-estivi

Comune di Civitavecchia:  Dal ministero per la Famiglia arriva, per Civitavecchia 105.222,03 € per  potenziare i centri estivi e i servizi socioeducativi. 02.09.2021 – Avviso pubblico finalizzato all’individuazione dei beneficiari di contributi a parziale copertura del costo di frequenza ai centri estivi 2021 Con Determinazione Dirigenziale n. 2895 del 02/09/2021 è stato approvato l’ avviso
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Tokyo…senza pugili, ma con le pugilesse

ago 4th, 2021 | By
irmatesta

Recentemente l’Associazione CIVITAVECCHIA C’E’ ha organizzato un piacevole pomeriggio sportivo, trasmettendo nei suoi locali un interessante filmato sulla vita e la carriera del pugile –Michael Magnesi – attualmente l’unico italiano a detenere un titolo mondiale, precisamente nella categoria dei super piuma. Tale appuntamento, allietato alla fine da un gradito rinfresco, se da un lato offriva
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Tirreno Atletica Civitavecchia: 50 anni di storie e fotogrammi di vita

lug 31st, 2021 | By
atletica-civitavecchia

50 anni di storie e fotogrammi di vita 04-07-2021 21:59 – News Generiche Cinquant’anni di successi, sacrifici, ostacoli superati e una inesauribile voglia di correre verso nuovi traguardi. E’ con questo spirito che la Tirreno Atletica Civitavecchia si è ritrovata ieri sera presso il ristorante “Brizi Country Chic” per festeggiare le sue nozze d’oro, in
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Ma il Giappone i giochi li voleva veramente?

lug 28th, 2021 | By
olimpiade-di-tokio-2021

Entreranno nella storia. Tutte le Olimpiadi in quanto tali sono manifestazioni destinate, a causa dei motivi più disparati, a volte purtroppo anche tragici, ad essere ricordate, ma quelle di Tokyo entreranno nella storia per un “pezzetto” di più, una particolarità che, fino ad oggi, non si era mai verificata: saranno le prime olimpiadi senza pubblico.
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


In ginocchio

lug 12th, 2021 | By

Sarebbe stato bello se a fine partita Mancini e tutto il clan azzurro fossero andati ad inginocchiarsi davanti alla Var. Un giusto gesto di ringraziamento verso quel congegno (chiamiamolo così) che con il suo occhio elettronico, infallibile quindi, riesce a trovare tutte le irregolarità presenti in un’azione (compreso il fuorigioco dovuto ad un piede più
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Tutti gli articoli della categoria