Impianti sportivi. Il Coni chiede la collaborazione delle istituzioni

nov 27th, 2009 | By | Category: Vivere lo Sport
  • Share/Bookmark

753ROMA – <Siamo pronti a lavorare insieme alle istituzioni>. Questo in estrema sintesi il senso del lavoro svolto dal Coni Roma attraverso 120 comuni, suddivisi per comodità socio-geografica e omogeneità di territorio in sei macro-aree: Nord-ovest e monti della Tolfa, Valle del Tevere, Tiburtino Sublacense, Prenestina e monti Lepini, Castelli romani e Litorale sud, presentato ieri nel corso di un incontro alla sala stampa dello stadio Olimpico. <Siamo andati a bussare alla porta di assessori e sindaci e ad ognuno abbiamo chiesto qual era la situazione in casa propria – ha dichiarato introducendo l’incontro di ieri il presidente del Coni Roma Riccardo Viola – Alla fine abbiamo chiamato tutti, enti locali e mondo dello sport, ad esprimere alcuni suggerimenti per tentare di migliorare la qualità e la quantità di offerta sportiva, affinché la locuzione “sport per tutti” non rimanga solo uno slogan>. <Va bene valorizzare il territorio laddove esistano tradizioni sportive consolidate – ha proseguito Viola – ma cerchiamo allo stesso tempo di rilanciare altre zone attraverso un piano di interventi ad hoc. Abbiamo rilevato criticità riguardo alcuni sport molto popolari come il rugby e l’atletica, mentre mancano ancora all’appello alcuni poli sportivi di fondamentale importanza, come un bacino remiero permanente per il Tevere, una Casa del Ciclismo, un impianto indoor per l’atletica leggera. Penso anche alla promozione della zona di Monte Livata, affinché torni ad essere come un tempo “la montagna dei romani”>. Per l’assessore allo sport della Regione Lazio Giulia Rodano <è da accogliere l’idea dei distretti sportivi, perchè semplifica gli interventi, come pure andrebbero preferiti agli impianti dedicati ad una sola disciplina quelli “polivalenti”>. Naturalmente la politica deve trasferire il discorso sul piano delle risorse da impegnare <che per quanto riguarda la Regione si possono quantificare in 18 milioni di euro in 4 anni per interventi in 69 comuni>. <Interventi che forse potevano essere di più e soprattutto più mirati se avessimo avuto a disposizione un quadro complessivo della situazione> ha aggiunto la Rodano che si è detta pronta ad accogliere un piano di intervento su Livata <per il quale si sono già fatti degli investimenti, sempre che il mondo dello sport sia in grado di proporre una idea vincente per battere la concorrenza delle montagne abruzzesi>. Favorevole alla creazione di momenti di incontro anche l’assessore allo sport della Provincia di Roma Patrizia Prestipino, che ha rivendicato un piano di sviluppo da 4 milioni a favore dell’edilizia sportiva scolastica e quello, recentissimo, da indirizzare alla realizzazione di coperture per strutture all’aperto. <Siamo tutti legati dal vincolo di bilancio, ma questo non può prescindere dalla promozione dello sport a tutti i livelli, dalla base al grande evento, che porta turismo e ricchezza>. <Siamo pronti a sederci intorno ad un tavolo per discutere di tutto – ha concluso Riccardo Viola – ed in particolare di quei 4/5 grandi impianti di richiamo nazionale che il territorio aspetta da tempo. Questo documento non è un semplice elenco di quello che c’è o non c’è, ma contiene anche dei suggerimenti frutto dell’esperienza sul campo. Insieme all’analisi sugli impianti romani, presentata il mese scorso, andrà a formare un unico vademecum, il primo di questo genere che verrà aggiornato regolarmente, sulla situazione sportiva della provincia più popolosa d’Italia che ha il merito di aver portato più atleti di ogni altra alle ultime Olimpiadi>. Per Fabio Desideri, vicepresidente della Commissione Urbanistica della Regione Lazio, <il Coni con la mappatura dell’impiantistica ha fatto il lavoro “sporco”, ora tocca alla politica prendere le decisioni, ma per intervenire serve una legge regionale che finanzi una norma specifica, una legge che può comprendere forme sia pubbliche che private, anche se qualsiasi decisione dovrebbe passare attraverso il Coni. Per quanto riguarda le risorse – ha ricordato Desideri – abbiamo di fronte la scadenza del 1° gennaio 2011, data che segnerà l’ingresso della legge sul federalismo fiscale, e ad oggi non possiamo sapere che impatto avrà sulle casse degli enti locali>. La presenza alla Incontro dell’Assessore allo Sport Fulvia Fanciulli del Comune di Civitavecchia, unica rappresentante del territorio Litorale Nord di Roma e Monti della Tolfa, è stata significativa per l’intervento costruttivo rivolto alle Istituzioni presenti. L’Assessore è riuscito a captare l’attenzione dei presenti sulla necessità imprescindibile di creare sinergie tra i Comuni delle macro-aree, causa le scarse risorse economiche, per risolvere gli annosi problemi degli impianti sportivie, dei regolamenti per la gestione degli stessi e l’ottimizzazione delle attività.

  • Share/Bookmark

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.


ALTRI ARTICOLI DELLA CATEGORIA:

Blog Archives

Elena De Paolis: “serve un vero cambiamento culturale e sociale per fronteggiare la sfida dell’inclusione messa alla prova dal Covid-19

feb 17th, 2021 | By
img-20200108-wa0008

 MAURO ALESSANDRI, Assessore ai Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, Mobilità della Regione Lazio: “Approvati criteri per CONTRIBUTI AI COMUNI per eliminazione barriere architettoniche “strumento prezioso per i Comuni che decidono di lavorare concretamente all’accessibilità del proprio territorio” Civitavecchia 16 Febbraio 2021 Comunicato Stampa La presidente Elena De Paolis del Tavolo Tecnico “la Cultura dell’agibilità”
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


CALCIO. Gli allenatori di Eccellenza e Promozione chiedono chiarezza al presidente Zarelli

nov 10th, 2020 | By
calcio-x-allenatori

I tecnici dei campionati laziali hanno scritto una lettera al Cr Lazio per chiedere una decisione chiara. Tra di loro anche gli allenatori di Civitavecchia, Corneto Tarquinia e Ladispoli www.bignotizie.it Civitavecchia Novembre 9, 202048 Alzano la voce gli allenatori di Eccellenza e Promozione del Lazio. Lo fanno per mezzo di una lettera inviata al presidente Zarelli
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


KARATE: ASD Meiji Kan Civitavecchia. La Maestra Virginia Pucci: gli allenamenti proseguono negli spazi aperti della città

nov 9th, 2020 | By
karatemeijikan-pucci

Meiji Kan, gli allenamenti proseguono negli spazi aperti della città www.civonline.it  Civitavecchia 9 NOVEMBRE 2020 KARATE Le limitazioni scaturite dal DPCM costringono le società cittadine a svolgere le sedute fuori dalle palestre. La maestra Virginia Pucci: «Speriamo che i contagi in Italia inizino a calare, anche perché ci avviamo verso l’inverno» Meiji Kan,  Condividi Nei giorni
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Giornata nera per lo SPORT e la SALUTE civitavecchiese: l’Adsp mette in vendita la camera iperbarica di Civitavecchia

nov 4th, 2020 | By
camera-iperbarica

Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale mette in vendita la camera iperbarica, Forno: ”Così di Majo scrive la parola fine sulla riapertura” www.0766news.it 3 Novembre 2020 Dopo anni di silenzio qualcosa si muove nel procedimento relativo alla camera iperbarica. Il problema è che, secondo l’associazione “Volontari Francesco Forno” quanto disposto dall’Autorità di sistema
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


CALCIO Aia di Civitavecchia: nuovo corso arbitri.

ott 19th, 2020 | By
aia-locandinacorsoarbitri-953x1024

Riparte l’attività della sezione Aia di Civitavecchia Nuovo corso arbitri, iscrizioni aperte fino al 30 novembre Riparte l’attività della sezione Aia di Civitavecchia, che ha organizzato il nuovo corso arbitri. Il corso è completamente gratuito ed è riservato ai ragazzi e alle ragazze che abbiano compiuto, alla data dell’esame, il 15esimo anno di età e
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Tutti gli articoli della categoria