Giancarlo De Gennaro. Vince il concorso nazionale 20^ Ed. “Satura Art” è selezionato per la X Edizione della Florence Biennale 2015 con l’opera “Noci”

set 7th, 2014 | By | Category: Vivere lo Sport
  • Share/Bookmark

Civitavecchia 4 Settembre 2014

Giancarlo de Gennaro

dopo la collettiva di Palazzo Margutta

“Atmosfere contemporanee”

del 15-22 febbraio scorso, vince il concorso nazionale “Satura Art”, giunto alla 20^ Edizione, e Sabato 6 Settembre sarà a Genova presso il Palazzo Stella per ricevere il premio

Giancarlo de Gennaro nasce a Civitavecchia il 30-03-1962.

Negli anni si dedica interamente allo sport della Pallavolo

prima come atleta, poi come

insegnante di Educazione Fisica (si diploma all’ISEF di Roma)

e allenatore, infine come presidente, de Gennaro ha scoperto, nel tempo libero,

fra gli altri, anche il piacere della matita e della china.

Di una buona manualità nell’uso della matita si è reso conto già ai tempi del liceo scientifico, mentre la passione per la china l’ha scoperta attraverso i lavori di Remo Sagnotti, un artista conosciuto personalmente e frequentato nel retrobottega dellp storico negozio di cornici che gestiva con i figli Luigi e Franco, allora sede storica della stessa Associazione civitavecchiese, che quest’anno festeggia i 50 anni di attività.

Proprio da Remo Sagnotti lui ha appreso, ancora ventenne, negli spazi liberi dagli allenamenti e dagli studi, l’arte della china e di lui si sente, avendone carpito direttamente i segreti, il successore. Attratto dal gioco delle luci, e dall’impatto di queste sulle superfici, e delle ombre, ma anche da ciò che la matita può realizzare senza l’ausilio del colore, de Gennaro realizza quadri che possono essere inseriti nel filone dell’Iperrealismo, un genere di pittura basato sulla riproduzione di un soggetto fotografico.

Il suo amore per il disegno e la china rimane a lungo latente, sommerso (realizza solo poche chine che hanno come tema la sua città). Riemerge con forza solo negli ultimi anni, spontaneamente quando disegnare diviene un’esigenza, una terapia quasi, a giudicare dalle sue parole: attraverso il disegno l’autore dichiara infatti di “tornare sereno, rilassato”; il suo genere ascrivibile all’Iperrealismo per la cura maniacale dei dettagli, fa vivere all’autore “l’infantile e irreale sensazione di mettere ordine nel mondo”.
Nel suo personale percorso all’interno dell’iperrealismo ha posto l’attenzione sul gioco delle luci e delle ombre. Non quindi i colori con ciascuno le proprie tonalità e gradualità, ma solo ciò che la luce riesce ad ottenere con il suo impatto sulle superfici. Ciò che riesce ad illuminare e ciò che non riesce a raggiungere: le diverse tonalità che possono essere tradotte con la sola matita, senza l’ausilio del colore: si è dedicato da subito ad un solo colore, quello del sole quando incontra una superficie non omogenea.
Da qui una produzione prolifica (compatibilmente con i tempi dell’Iperrealismo) e il bisogno di confrontarsi con il pubblico.

l’iperrealismo
Termine del linguaggio della critica d’arte, diffusosi insieme con altri analoghi, come realismo radicale, superrealismo, realismo fotografico, sharp-focus realism, a designare una particolare tendenza del realismo degli anni 1970. L’iperrealismo offre un’immagine della realtà estremamente fedele fino nei particolari più minuti attraverso una perfezione tecnica spesso paragonabile alla qualità fotografica, ma aggressiva, per esempio nell’alterazione delle proporzioni.
Il movimento nasce negli anni settanta, e si diffonde in Europa nel decennio successivo. Di fatto è derivato della pop art e si è contraddistinto per la maniacalità dei dettagli, sotto tutti gli aspetti esagerata.

  • Share/Bookmark
Tags:

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.


ALTRI ARTICOLI DELLA CATEGORIA:

Blog Archives

CALCIO Aia di Civitavecchia: nuovo corso arbitri.

ott 19th, 2020 | By
aia-locandinacorsoarbitri-953x1024

Riparte l’attività della sezione Aia di Civitavecchia Nuovo corso arbitri, iscrizioni aperte fino al 30 novembre Riparte l’attività della sezione Aia di Civitavecchia, che ha organizzato il nuovo corso arbitri. Il corso è completamente gratuito ed è riservato ai ragazzi e alle ragazze che abbiano compiuto, alla data dell’esame, il 15esimo anno di età e
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Civitavecchia. SITUAZIONE GRAVE PER L’IMPIANTISTICA LOCALE

ott 1st, 2020 | By
Palagalli Civitavecchia

Il PalaGalli non riaprirà, la struttura sembra destinata a non risorgere: nulla di fatto nell’ennesima https://www.civonline.it/ Pubblicato il 30 Settembre, 09:45 Commissione Sport Ieri alle 9 in Comune l’insediamento dei consiglieri di maggioranza e opposizione dinanzi al delegato allo Sport Matteo Iacomelli. Il debito di 500mila euro dovrà risanarlo la Snc stessa. Enel, una volta risolta la
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Stadio del nuoto Civitavecchia: Scilipoti – consigliere comunale di Onda Popolare – la struttura rimanga pubblica

ago 26th, 2020 | By
scilipoti

Il consigliere di Onda Popolare commenta l’iniziativa a Simone Feoli realizzata da Giampiero Romiti …consigliamo al sindaco di non ascoltare i canti ammalianti delle sirene di turno. Le strutture pubbliche vengono create per l’utilità della collettività e non per speculazioni economiche. Pertanto, lo sport cittadino, sia natatorio che di ogni altra disciplina non deve essere
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


ASD Pallavolo Civitavecchia: Vieni a giocare con noi GRATIS per il mese di Settembre.

ago 25th, 2020 | By
asp-vieni-a-giocare-con-noi-gratis

ASD Pallavolo Civitavecchia Grafica by Marta De Luca. Vieni a giocare con noi GRATIS per il mese di Settembre. PALLAVOLO GRATUITA PER L’INTERA STAGIONE SPORTIVA PER I/LE  NATI/E  2009 (Sei nato/a nel 2009 e inizierai la Scuola Media? Per agevolare la tua famiglia l’intera stagione 2020-21 sarà gratuita.) Per conoscere le altre promozioni e molto altro
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Regione LazioCrea: Elenco progetti Finanziati “outdoor education promossi dal terzo settore”.

ago 21st, 2020 | By
progetti-ammessi-e-finanziati-r-laziocrea_page-0002

Regione Lazio Crea: Il bando rientra nell’ambito delle iniziative del “Piano per l’infanzia, l’adolescenza e la famiglia” e prevede un contributo a fondo perduto non superiore a 50mila euro per ciascuna domanda. OUTDOOR EDUCATION DI ENTI DEL TERZO SETTORE progetti-ammessi-e-finanziati-r-laziocrea “L’emergenza da Covid-19 – commenta l’assessore alle Politiche sociali, Welfare ed Enti locali, Alessandra Troncarelli
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Tutti gli articoli della categoria