Focus sulle Società Remiere: il Circolo Canottieri Civitavecchia

ago 26th, 2020 | By | Category: News dalle società, Primo piano
  • Share/Bookmark

Focus sulle Società Remiere: il Circolo Canottieri Civitavecchia

http://www.canottaggio.org/
ROMA, 25 agosto 2020 -

Oggi, facendo come i gamberi, torniamo indietro nuovamente sulla costa tirrenica per incontrare Gianfranco Tranquilli, Presidente del Circolo Canottieri Civitavecchia nato nel 1970. Il sodalizio, inizialmente presieduto dalla Presidente Maria Rosaria Verde, aveva la sede sociale presso il bacino remiero di via Foce Mignone, a Tarquinia, ma nel 2010, in funzione di una riqualificazione, subisce uno sfratto tra la delusione e la rabbia di quanti, in tanti anni di attività, avevano apprezzato le brillanti performance sociali culminate con atleti che hanno vestito anche la maglia azzurra. Negli anni il Circolo Canottieri Civitavecchia ricupera la sede di via Foce Mignone e alla presidenza arriva Gianfranco Tranquilli. Un uomo che ha ricoperto il ruolo di tecnico oltre ad essere il deus ex machina del canottaggio civitavecchiese.

Entriamo quindi nel dialogo col Presidente Tranquilli al quale, come consuetudine, chiediamo che strascichi ha lasciato la quarantena nella sua società:

“Il lockdown ci ha lasciato parecchi strascichi, poiché molti atleti hanno rassegnato le dimissioni e quindi la squadra si è ridotta. Una situazione che sta continuando nonostante in questa zona si sia tornati alla normalità. È bene comprendere che gli atleti sono della Federazione, mentre noi li alleniamo, per cui dobbiamo quanto prima porre rimedio a questa emorragia di abbandoni”.

Lei ritiene di poter ripristinare i programmi iniziali, bloccati dalla pandemia, e svilupparli ulteriormente?

“Assolutamente sì. La mia idea è quella di ripristinare tutti i programmi iniziali implementandoli, ma se le gare in programma, alle quali parteciperei volentieri con i ragazzi, verranno nuovamente sospese, vedrò sicuramente andare via anche gli atleti rimasti. Speriamo che questa pandemia si attenui e ci lasci lavorare, pur con i vari protocolli, e preparare i nostri ragazzi che si allenano per mettersi in competizione, se questa viene a mancare non hanno lo stimolo per continuare nella dura disciplina del canottaggio”.

Presidente Tranquilli, parteciperà alle gare riprogrammate in questo scorcio di anno agonistico?

“Assolutamente sì, poiché se non si ha la possibilità di avere competizioni si perde l’occasione, come già avvenuto in passato, di fornire atleti per la Nazionale e penso che questo possa accadere anche per le altre società”.

Secondo lei come si potrebbero aumentare i tesserati nei vari sodalizi e, conseguentemente, anche nella Federazione?

“Bella domanda. Ritengo che bisognerebbe organizzare più gare a livello regionale per due motivi: essendo le regionali limitate ad un numero di atleti molto contenuto, si ridurrebbe la possibilità di eventuali contagi; di contro molti atleti avrebbero modo di ottenere un risultato che li incoraggerebbe a rimanere in questo bellissimo mondo promuovendolo verso gli amici e le amiche”.

Tra le categorie che vanno a formare i tesserati della Federazione, lei ritiene che la categoria master sia in continua crescita e se sì perché?

“Sì certo, ed è evidente che questo accade, secondo me, poiché i master sono atleti che hanno tempo e anche nostalgia dei bei tempi nei quali raccoglievano vittorie e gratificazioni. Quindi oltre che in crescita rappresentano anche una risorsa per il canottaggio”.

A Civitavecchia è meglio praticare il coastal rowing oppure è indifferente e quindi anche il canottaggio olimpico si può fare?

“A Civitavecchia si possono fare tranquillamente canottaggio olimpico e coastal rowing. Si sono anche organizzate negli anni alcune gare di canottaggio costiero”.

Ha una ricetta da suggerire per un canottaggio moderno e al passo con i tempi?

“Una ricetta per un canottaggio moderno vera e propria, secondo me, non c’è. Bisognerebbe cambiare la mentalità delle nuove generazioni che, purtroppo, hanno troppe distrazioni e sono meno propense ai sacrifici di una disciplina sportiva straordinaria come il canottaggio. Ora promuovere il canottaggio, a causa del Covid-19, diventa anche più difficile poiché nelle scuole sarà più difficile entrare per pubblicizzarlo. In ogni modo vedremo e ci industrieremo per far sì che il canottaggio sia sempre più appetibile nei confronti dei giovani”.
Speciale “Focus sulle Società Remiere”

  • Share/Bookmark
Tags:

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.


ALTRI ARTICOLI DELLA CATEGORIA:

Blog Archives

Educamp CONI 2022. ASD Pallavolo Civitavecchia: CHE SUCCESSO!

set 21st, 2022 | By
img-20220910-wa0012

Comunicato stampa del 14 Settembre 2022 ASD Pallavolo Civitavecchia Educamp CONI 2022: Lo scorso venerdì 9 settembre, l’impianto sportivo Corsini – La Rosa, è andata in scena la festa di chiusura del Centro Estivo multidisciplinare Educamp CONI targato ASD Pallavolo Civitavecchia. Presenti all’evento insieme ai numerosi giovanissimi partecipanti il Delegato allo Sport e Consigliere Comunale
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


HOCKEY INLINE. Snipers Civitavecchia le campionesse d’Italia dell’hockey in line femminile.

giu 9th, 2022 | By
novelli-2022-06-06-at-14-34-32

Il presidente Riccardo Valentini: «È una grande gioia tornare a fregiarsi del titolo italiano. Per la Cv Skating è un grande onore ma credo anche per tutta la città» CAMPIONATO FEMMINILE, CIVITAVECCHIA VINCE LO SCUDETTO GIUGNO 7TH, 2022 Sono le Snipers Civitavecchia le campionesse d’Italia dell’hockey in line femminile. Domenica sera, in quel di Legnaro,
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


HOCKEY INLINE. Finale Campionato italiano femminile 2022: Snipers Civitavecchia vs Devil Girls Vicenza

giu 2nd, 2022 | By
sniperineverona-edited-768x432

Domenica 5 giugno alle ore 18.30 a Legnaro (Padova) si giocherà la finale in gara secca. Sono le Devil Girls Vicenza e le Snipers Civitavecchia le due formazioni finaliste del campionato italiano femminile 2022. Al termine di due combattute semifinali, le due squadre hanno avuto la meglio rispettivamente di Torre Pellice in casa (3-1) e
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


HOCKEY INLINE. WOMEN EUROPEAN LEAGUE: PER VERONA E CIVITAVECCHIA NON ARRIVANO RISULTATI IN PISTA MA TANTISSIMA ESPERIENZA INTERNAZIONALE.

mag 27th, 2022 | By
women-european-league-25-05-2022

WOMEN EUROPEAN LEAGUE: PER VERONA E CIVITAVECCHIA NON ARRIVANO RISULTATI IN PISTA MA TANTISSIMA ESPERIENZA INTERNAZIONALE. VIDEO: L’Hochey inline non è ancora uno sport olimpico. Riesci a crederci? ?v=1177263973127964&_rdr#_=_ “Veni, vidi, didici”. O semplicemente: siamo andati, abbiamo visto ed abbiamo imparato. Nello sport non si può ovviamente sempre vincere e, nel caso non si riesca
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Campionato italiano di serie A di hockey in line femminile: le “Peperine della CV Skatting

mag 17th, 2022 | By
whatsapp-image-2022-05-16-at-21-49-01

Martedì 17 Maggio 2022 Campionato italiano di serie A di hockey in line CV Skatting femminile Eccole ne abbiamo parlato in settimana sui social e media locali e siti web di hockey in line sono le atlete della squadra femminile della società Cv Skating Civitavecchia Hockey e Pattinaggio. Domenica al “Pala Mercuri” di Civitavecchia si
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Tutti gli articoli della categoria