Disabilità, questa noia mortale!!! Diritti solo teorici: un conto è dire e un conto è fare.

nov 19th, 2015 | By | Category: Disabilità e Sport, Sport News
  • Share/Bookmark

di Paola Mauri. www.lavocedelpopolo.net  …. Scriveteci … se anche voi volete dire la vostra, se anche voi vi sentite un oggetto inanimato nelle mani di chi può dare corso a cambiamenti e non lo fa, se anche voi siete stanchi di soprusi e indifferenza….

da Direttore Civitavecchia 18 novembre 2015 .

La disabilità questa sconosciuta … questa noia mortale!

Ma quando hai l’onere di essere un cittadino come tutti gli altri e mi riferisco al voto, tutti i servizi ti sono garantiti affinchè tu faccia il tuo dovere. Poi per il resto la notte è buia e il tempo interminabile. Bisogna essere dei buoni analisti ed essere sempre all’altezza di controbattere con le leggi e la normativa vigente perché, insomma, i diritti ci sono tutti ma l’applicarli è un contrapporre gli uni agli altri come se non si trattasse sempre di esseri umani che si muovono, vivono, respirano, e vogliono fare quello che gli altri fanno, come per esempio andare al mare o Risultati immagini per indifferenza disabilitàandare in piscina.

Si naviga a vista e la coperta della scocciatura, della seccatura, a seconda di chi ce l’ha, si tira di qua e di là risultando sempre troppo corta. Le semplici esigenze come una vacanza, l’andare in un albergo, l’entrare in un negozio, sono considerati un “surplus” per chi deve rendere accessibile un luogo o una struttura da mettere a disposizione, rendendola appunto accessibile. Ma chi se ne importa dell’accessibilità concetto astruso, noioso, ingombrante, pretenzioso. Il mondo va avanti anche senza l’abbattimento delle barriere architettoniche. L’accessibilità è una bega infinita che proprio non si vuole vedere e che alla fin fine deve rimanere nell’immaginario collettivo inaccessibile come qualcosa che si fa cadere dall’alto, similmente ad una grazia ricevuta perché è proprio carente il concetto di uguaglianza.

Allora cominciano i balletti che proseguono, come un minuetto ammanierato, e si va avanti, magari per anni prima di ottenere quello che è un diritto. Le persone con disabilità quando invocano la libertà e l’autonomia subiscono come una metamorfosi che è negli occhi di chi guarda e si trasforma in essere che pretende e che vuole cose di cui non ci si può permettere di chiedere, della serie essere uguali fra gli uguali. Il concetto di equiparazione è ostico e probabilmente si dà per scontato che il problema chi ce l’ha se lo tiene. Sorprende, quando si tocca con mano, che i diritti sono solo teorici perché un conto è dire e un conto è fare. E pure questo ci si deve sentir dire! La situazione che diventa dolorosa, anche per la mancanza di solidarietà, la conosce solo chi ci passa e ha il pensiero per un figlio, per un fratello o per un genitore. E solo quel piccolo mondo antico che è la famiglia, la monade, rappresenta la sicurezza di un aiuto, di una mano concreta. Tutto il resto sono strombazzamenti imbarazzanti, che non si vorrebbero mai sentire e le scuse si sprecano per far perdere le tracce della nostra Carta Costituzionale.

Se anche voi volete dire la vostra, se anche voi vi sentite un oggetto inanimato nelle mani di chi può dare corso a cambiamenti e non lo fa, se anche voi siete stanchi di soprusi e indifferenza, se anche voi avete voglia di urlare il vostro dolore e la vostra impotenza di fronte all’altrui impassibilità scriveteci:
redazione@lavocedelpopolo.net
direttore@lavocedelpopolo.net
insieme si possono fare molte cose, insieme si può avviare un inizio per un cammino verso “la libertà”.

  • Share/Bookmark
Tags: ,

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.


ALTRI ARTICOLI DELLA CATEGORIA:

Blog Archives

Civitavecchia, terrazza Guglielmi inaccessibile ai disabili

giu 12th, 2018 | By
terrazza-guglelmi-2

www.terzobinario.it - Terrazza Guglielmi non sarà accessibile per i disabili, almeno non nell’immediato, nonostante il Pincio stia per spendere 400mila euro. 10 giugno 2018 Lo denuncia un’esperta di questioni legate alle persone con ridotta mobilità ossia Elena De Paolis, che le problematiche le vive in prima persona, dovendo muoversi sulla carrozzina. La geometra si è scagliata
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


SPORT SENZA BARRIERE 2018: giovedì 14 giugno alle 20.30 allo Stadio dei Marmi di Roma.

giu 12th, 2018 | By
senzabarrierexxx

www.art4sport.org - Una spettacolare festa all’insegna dello sport il cui scopo è promuovere la conoscenza e la pratica delle attività paralimpiche 08/06/2018 – L’appuntamento con l’ottava edizione dei Giochi Senza Barriere è fissato per giovedì 14 giugno alle 20.30 allo Stadio dei Marmi di Roma. L’evento, che quest’anno ha ottenuto il sostegno della Regione Lazio, è
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


NAVIGARE A VISTA! Corso di vela accessibile e autonoma per ragazzi non vedenti a Santa Marinella

mag 3rd, 2018 | By
9

Divertimento in alto mare….e buon vento a tutti! L’As. Homerus, “Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti” e “Gli amici della Darsena Romana” di Civitavecchia, finalmente fanno capire che il mare dei nostri lidi è di tutti e tutti possono accedervi. Grazie Daniele e Mario NAVIGARE A VISTA! A gonfie vele contro ogni barriera! Santa
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Umberto Avvisati ci ha lasciato!

set 8th, 2017 | By
umbertoavvisaticihalasciato

www.aice-epilessia.it  - Il presidente Umberto Avvisati, esprime rabbia e sgomento ” C’è scarsa attenzione verso determinate tematiche” AICE è i lutto per l’improvvisa scomparsa di Umberto ed esprime le proprie condoglianze alla sua Famiglia. Caro Umberto, l’AICE ti ringrazia per il tuo impegno quale Presidente dell’AICE Lazio per la Piena Cittadinanza delle Persone con Epilessia ed
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Civitavecchia: Voglia di mare……………….. di Elena De Paolis

lug 27th, 2017 | By
evidenza-piazza-betlemme-marina-civitavecchia-648x405

Voglia di mare ……ma per me e per altre persone che come me sono sulla sedia a rotelle la voglia di mare tale rimane…………… Ma possibile che su tutti i chilometri di costa di Civitavecchia non ci sia un posto dove poter fare andare al mare un disabile….. siamo in pieno oscurantismo….. Lo scorso anno sulla marina
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Tutti gli articoli della categoria