Civitavecchia Rugby batte anche Rugby Parma 1931 e scala la vetta della classifica in serie B

mar 26th, 2019 | By | Category: News dalle società, Primo piano
  • Share/Bookmark

Michele Nocchi, giocatore e capitano dell’under 18 del CRC e giocatore di serie B: “Questo Crc può arrivare in serie A Continuando con questo passo, sarebbe l’epilogo di una grande stagione”.

Civitavecchia 25 marzo 2019

CIVITAVECCHIA – Il CRC batte anche Rugby Parma 1931 e scala la vetta della classifica in serie B. Non c’è che dire, la fotografia della graduatoria di oggi è veramente bella e a forti tinte biancorosse.

La squadra di Giampiero Granatelli e Mauro Tronca espugna il campo emiliano e, complice la sconfitta del Florentia contro Giacobazzi Modena, centra la prima piazza, in coabitazione con Romagna ma con il muso davanti, perché i civitavecchiesi non hanno mai perso. E’ questa la notizia più importante della giornata, mentre la cronaca della partita di Parma dice che gli ospiti hanno controllato il match per tutto l’arco della gara. Soffrendo un poco in una fase specifica ma meritando alla grande, e per l’ennesima volta, il successo finale.

La contesa è finita 37-25 per il CRC, ecco le parole del capitano Jacopo Manuelli“E’ stata una partita difficile, come ci aspettavamo. Ci siamo presentati con la rosa tipo, una cosa importante. Abbiamo sofferto il giusto, ce la siamo complicata un po’ alla fine con un paio di gialli ma siamo stati sempre in controllo. C’è stato anche un rosso per loro che gli ha tagliato le gambe, mentre all’ultima azione siamo riusciti a fare la quarta meta del bonus. Il ko del Florentia? Risultato decisamente importante per noi”.

Soddisfatto e orgoglioso il presidente Andrea D’Angelo: “Abbiamo sofferto, ma anche stavolta l’abbiamo portata a casa con merito. La prima posizione? Grande soddisfazione, ma restiamo con i piedi per terra. Davanti a noi abbiamo gare toste. La squadra però c’è, quando ingranano la marcia giusta non ce n’è per nessuno”.

La società brinda al successo in serie B, ma fa i complimenti anche agli exploit dell’Under 18 a Latina, la 6 e 14 a Viterbo, la 8 e la 10 a Civitavecchia.

CIVITAVECCHIA – Questa settimana, nel tradizionale appuntamento con la rubrica “A tu x tu col CRC”, spazio all’intervista con Michele Nocchi, giocatore e capitano dell’under 18 del CRC e giocatore di serie B.
Allora Michele sin dall’Under 9 fai parte del CRC. Sei giovane ma hai già ricordi importanti sulla palla ovale, raccontaci come ti sei avvicinato al rugby.
“Mi sono avvicinato grazie a Felice Raponi, durante una cena mi ha proposto di giocare così mi sono innamorato subito di questo sport. Anche se poi ho abbandonato per due anni a causa di un infortunio”.
Cosa significa crescere nelle giovanili del CRC ed arrivare ad esordire dallo scorso anno in una categoria difficile come la serie B?
“Mi ha dato grande spirito di squadra, mi ha insegnato tanto sia nel gioco che nella vita. Debuttare in B è stato emozionante, un percorso che innegabilmente porta dei frutti”.
Cosa vuol dire essere capitano di una squadra di rugby? Quali sono i compiti più importanti?
“E’ difficile perché hai tante responsabilità che ti dà il coach. Devi avere un carattere forte per gestire tutta la squadra, sia nella partita che negli allenamenti. Bisogna caricare e motivare i compagni”.
Quando vedi i guerrieri delle Under giovanili del CRC, cosa consigli ai genitori dei possibili futuri rugbisti?
“Direi di farli continuare perché il rugby è formativo. Non farli mai abbandonare questo sport, ma andare sempre dietro alle loro esigenze”.
L’Under 18 sta marciando ed ogni domenica si compatta e gioca meglio. Quale messaggio vuoi mandare ai tuoi compagni di squadra?
“Siamo un gruppo con numeri un po’ ristretti, ma stiamo crescendo. Abbiamo trovato ragazzi nuovi che però si sono avvicinati al rugby di recente. Ci mettono comunque tutto. La crescita è merito anche degli allenatori, grazie a loro siamo migliorati tecnicamente”.
Giochi anche in serie B quando i mister Granatelli e Tronca ti convocano. Che emozione ti dà essere un giocatore della serie superiore?
“E’ sempre emozionante e ti dà grande responsabilità. Sei giovane, sei l’ultimo arrivato e ti guardano tutti. C’è tanta pressione perché giochi con persone più forti e grandi di te”.
Cosa ti aspetti dalla serie B? Dove può arrivare il CRC?
“Continuando con questo passo può arrivare in serie A, sarebbe l’epilogo di una grande stagione”.

 

  • Share/Bookmark
Tags:

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.


ALTRI ARTICOLI DELLA CATEGORIA:

Blog Archives

HOCKEY INLINE. Snipers Civitavecchia le campionesse d’Italia dell’hockey in line femminile.

giu 9th, 2022 | By
novelli-2022-06-06-at-14-34-32

Il presidente Riccardo Valentini: «È una grande gioia tornare a fregiarsi del titolo italiano. Per la Cv Skating è un grande onore ma credo anche per tutta la città» CAMPIONATO FEMMINILE, CIVITAVECCHIA VINCE LO SCUDETTO GIUGNO 7TH, 2022 Sono le Snipers Civitavecchia le campionesse d’Italia dell’hockey in line femminile. Domenica sera, in quel di Legnaro,
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


HOCKEY INLINE. Finale Campionato italiano femminile 2022: Snipers Civitavecchia vs Devil Girls Vicenza

giu 2nd, 2022 | By
sniperineverona-edited-768x432

Domenica 5 giugno alle ore 18.30 a Legnaro (Padova) si giocherà la finale in gara secca. Sono le Devil Girls Vicenza e le Snipers Civitavecchia le due formazioni finaliste del campionato italiano femminile 2022. Al termine di due combattute semifinali, le due squadre hanno avuto la meglio rispettivamente di Torre Pellice in casa (3-1) e
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


HOCKEY INLINE. WOMEN EUROPEAN LEAGUE: PER VERONA E CIVITAVECCHIA NON ARRIVANO RISULTATI IN PISTA MA TANTISSIMA ESPERIENZA INTERNAZIONALE.

mag 27th, 2022 | By
women-european-league-25-05-2022

WOMEN EUROPEAN LEAGUE: PER VERONA E CIVITAVECCHIA NON ARRIVANO RISULTATI IN PISTA MA TANTISSIMA ESPERIENZA INTERNAZIONALE. VIDEO: L’Hochey inline non è ancora uno sport olimpico. Riesci a crederci? ?v=1177263973127964&_rdr#_=_ “Veni, vidi, didici”. O semplicemente: siamo andati, abbiamo visto ed abbiamo imparato. Nello sport non si può ovviamente sempre vincere e, nel caso non si riesca
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Campionato italiano di serie A di hockey in line femminile: le “Peperine della CV Skatting

mag 17th, 2022 | By
whatsapp-image-2022-05-16-at-21-49-01

Martedì 17 Maggio 2022 Campionato italiano di serie A di hockey in line CV Skatting femminile Eccole ne abbiamo parlato in settimana sui social e media locali e siti web di hockey in line sono le atlete della squadra femminile della società Cv Skating Civitavecchia Hockey e Pattinaggio. Domenica al “Pala Mercuri” di Civitavecchia si
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


HOCKEY IN LINE . La società civitavecchiese Cv Skating apripista per una promozione del movimento femminile nello sport

mag 13th, 2022 | By
novelli-veronica-39836df3-e938-48e5-ba65-21a4771a020b

  Civitavecchia 12 Maggio 2022 La Cv Skating hockey in line femminilee pattinaggio ha nel suo fiore all’occhiello la squadra femminile che milita nella massima serie. Gruppo che raccoglie atlete da ogni parte d’Italia in modo da permettere a giocatrici di altre regioni nelle quali non sono presenti squadre femminile di proseguire il percorso agonistico
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Tutti gli articoli della categoria