Bimbi in città: i consigli del pediatra contro lo smog

giu 12th, 2015 | By | Category: Medicina e Sport
  • Share/Bookmark

11 giugno 2015

www.ilritrattodellasalute.org  Un italiano su tre è esposto a livelli di inquinamento oltre le soglie massime ammesse dalla legge con gravi rischi per la propria salute.

Bimbi in città: i consigli del pediatra contro lo smog

Durante le giornate più critiche è meglio tenere a casa i bambini piccoli. Consigliata, poi, la frequentazione di parchi o zone verdi distanti almeno a 200, 250 metri dalle strade trafficate

Tutte le notizie del Ritratto della Salute
AddThisEmailStampa Articolo

In aumento, soprattutto, le patologie respiratorie croniche e le allergie soprattutto tra bambini e anziani. Un killer silenzioso, come l’ha definito nel suo ultimo rapporto, il Ministero della Salute, che rende sempre più indispensabili lo sviluppo di serie politiche di contenimento e anche interventi di prevenzione efficaci.
Getty Images
“L’inquinamento è una componente importante per lo sviluppo o l’aggravarsi di patologie come l’asma – sottolinea il professor Renato Cutrera, presidente della Società Italiana sulle Malattie Respiratorie Infantili e direttore UOC Brocopneumologia, Dipartimento Medicina Pediatrica Ospedale Pediatrico Bambin Gesù – Può provocare crisi respiratorie e tosse frequenti, porta a un aumento dei casi di malattia, degli accessi ai pronto soccorso, dei ricoveri ospedalieri, sia per i bambini, sia per gli anziani, le due classi più sensibili al disturbo. Un fenomeno che si aggrava nel periodo estivo, soprattutto nelle grandi aree urbane.

Che cosa possono fare i genitori che vivono in città per limitare i danni?
“Durante le giornate più critiche – spiega il prof. Cutrera - è meglio tenere a casa i bambini piccoli. Tra l’altro, nei passeggini o nelle carrozzine, respirano peggio degli adulti perché le polveri sottili stanno più vicine al terreno. Altre precauzioni che le mamme possono osservare consistono nel cercare di frequentare parchi o zone verdi distanti almeno a 200, 250 metri dalle strade trafficate e nel cercare di uscire di casa in fasce orarie in cui il grosso del traffico cala, la mattina, per esempio, verso le 10.30, 11.00 e la sera dopo le 19”. Non solo. “Portare i bambini ogni tanto a respirare aria buona, in montagna o mare è un buon proposito, soprattutto se frequente e accompagnato da stili di vita sani, come un po’ di attività fisica all’aria aperta. Tuttavia, i benefici possono essere solo temporanei, se poi la maggior parte del tempo si passa in città – spiega l’esperto – Alcuni studi dimostrano che il particolato inquinante arriva nelle vie aree periferiche dove si deposita, rimanendovi per anni. Le conseguenze di ciò non sono ancora chiare. È ormai dimostrata la correlazione tra esposizione ad inquinanti dell’aria e lo sviluppo di tumori. Per questo è importante sensibilizzare anche le istituzioni locali perché intervengano efficacemente per circoscrivere il fenomeno”.

  • Share/Bookmark
Tags:

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.


ALTRI ARTICOLI DELLA CATEGORIA:

Blog Archives

ASSOCIAZIONE VOLONTARI “FRANCESCO FORNO” : Aiutaci ad attivare la camera Iperbarica con il 5 per mille

giu 3rd, 2017 | By
associzione-ff

Aiutaci ad attivare la camera Iperbarica con il 5 per mille

  • Share/Bookmark


A.Di.Civ – Associazione Diabetici Civitavecchia – Onlus – organizza la “Camminata per la Salute”

ott 16th, 2016 | By
A.Di.Civ - Associazione Diabetici Civitavecchia - Onlus

www.adiciv.it - L’Adiciv si propone di ripetere tale evento con frequenza mensile il zone diverse della città per promuovere l’abitudine all’attività fisica. A.Di.Civ. Onlus organizza la “Camminata per la Salute” 30 Ottobre 2016 dalle ore 09,00 alle ore 11.30 organizzata dall’A.Di.Civ. Onlus INVITO Alle Associazione di Civitavecchia Il sottoscritto Franco ARMENIO, in qualità di Presidente dell’intestataria associazione,
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Defibrillatori in campo, l’obbligo slitta al 30 novembre. Decreto del ministro della Salute

lug 21st, 2016 | By
defibrillatore-defibrillatore

http://lazio.coni.it/  –  Il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, di concerto con il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, aveva concesso una proroga di sei mesi all’attuazione del Decreto Balduzzi considerate le difficoltà riscontrate in tutta Italia da parte delle Società sportive dilettantistiche di dotarsi di defibrillatori semiautomatici. Nei giorni scorsi, tuttavia, è arrivata un
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


DIRITTI E DOVERI DELLA PERSONA CON IL DIABETE: 17 MAGGIO 2016 ORE 9.00 Sala Conferenze Fondazione CARICIV

mag 16th, 2016 | By
locandina

www.adiciv.it - l’A.Di.Civ. Onlus organizza la presentazione e la sottoscrizione del Manifesto dei diritti e doveri della persona con diabete 17 maggio 2016 – Ore 9,00 Sala Conferenze Fondazione CARICIV Via Risorgimento, 14 – Civitavecchia A.Di.Civ. Onlus Via Isonzo, 3 – 00053 Civitavecchia (RM) Tel. 0766 31837 email: ad iciv2011@alice.it I dirittti e doveri della persona con diabete (1) Piano Nazionale
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


“Con l’epilessia si può vivere” e ……Fare sport. Lega Italiana contro l’Epilessia (LICE) e della Federazione Medico Sportiva Italiana (FMSI)

feb 9th, 2016 | By
310x0_1454842690066.epilessia

www.rainews.it -  Lo sport fa bene ed è consigliato a chi soffre di epilessia con le raccomandazioni congiunte della Lega Italiana contro l’Epilessia (LICE) e della Federazione Medico Sportiva Italiana (FMSI) 08 febbraio 2016 Oggi, 8 febbraio, è la giornata mondiale dedicata a questa patologia che interessa 65 milioni di persone nel mondo: curabile coi farmaci,
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Tutti gli articoli della categoria