42^ NEW YORK CITY MARATHON: l’ASD Airone Tolfa, con il prezioso patrocinio dell’ASL RM F, …

nov 6th, 2011 | By | Category: Sport News
  • Share/Bookmark

671Airone e ASL RMF alla maratona di New York 2011



Tutto ormai è pronto per la partenza di venerdì prossimo 4 novembre, per undici atleti del gruppo podistico Monti della Tolfa L’Airone, destinazione New York per prendere parte, domenica 6 novembre, alla 42a edizione della NEW YORK CITY MARATHON, il più spettacolare evento sportivo al mondo, con oltre 45.000 partecipanti nel 2010 tra professionisti e amatoriali e 2 milioni di spettatori.
Per gli atleti dell’Airone saranno 42 chilometri e 195 metri da correre, al meglio delle proprie possibilità, senza mai fermarsi, fieri di indossare la casacca con lo stemma tricolore, partendo, dopo il tradizionale sparo di cannone, dal ponte di Verrazzano, Staten Island, poi attraverso i distretti di Brooklyn, Queens, Bronx, e infine a Manhattan per la Fifth avenue fino a Central park dove è posto l’Arrivo.
Era ormai da qualche anno che l’idea circolava in testa un po’ a tutti. E’ sempre stata nei sogni di chiunque abbia indossato, anche per una sola volta, un paio di scarpe da running per fare jogging. Sollecitati, consigliati e tormentati dal presidente Fausto Fiorucci, si è giunti alla irrevocabile decisione di partecipare alla competizione del 2011.
Tra i circa 50.000 atleti provenienti da tutto il mondo, si schiereranno quindi alla partenza anche gli atleti locali Fausto Fiorucci, Claudio Furlan, Amedeo Sargolini, Marino Peris, Giancarlo Mellini, Fabrizio Podestà (quest’ultimi, dipendenti ASL RMF ) E nrico Testa, Marcello Chiavoni , Giovanni Pascucc i, Giuseppe Funari, Giovanni Ferro e Michele Greco (quest’ultimo appartenente alla società Tirreno Atletica Civitavecchia). Il gruppo sarà seguito a supporto da amici e parenti tra cui un tifoso speciale, il sindaco di Tolfa Luigi Landi.
Questo obiettivo si è concretizzato anche grazie al prezioso patrocinio dell’ Azienda USL RMF a sottolineare l’indissolubile connubio tra attività sportiva e salvaguardia della salute.
“Per preparare adeguatamente questo appuntamento sono stati necessari 3 mesi di intenso allenamento, intervallato da test e gare podistiche su varie distanze, con ogni condizione di tempo, oltre 1000 km percorsi, 3 paia di scarpe da running e tanta tanta passione. La Maratona è una sfida con te stesso, non è una gara contro gli altri, sei solo tu, i mesi di preparazione, la tua determinazione a finire e a raccogliere il risultato sul filo del traguardo. E New York è quella che esercita il fascino, e la sfida, maggiore” (claudio furlan).
” ll Gruppo Podistico Monti della Tolfa l’AIRONE nasce nell’ottobre del 1998 dall’entusiasmo di un ristretto gruppo di amici accomunati dalla passione per il podismo e animati dai valori partecipativi dello sport. Nel corso degli anni l’Airone si è poi sviluppato al di fuori della realtà comunale coinvolgendo molti appassionati dei comuni di Allumiere, Santa Marinella e in gran parte di Civitavecchia, formando un vero gruppo eterogeneo unito nello scopo di promuovere lo sviluppo e la diffusione del podismo amatoriale. Tra le attività programmate del nostro gruppo un posto particolare è occupato dall’organizzazione della corsa podistica su strada denominata “L’ARRAMPICATA” giunta quest’anno alla tredicesima edizione, che nel corso del tempo si è ritagliata uno spazio proprio nell’ambito del calendario podistico regionale richiamando numerosi appassionati. La gara che si svolge nella splendida cornice dei monti della Tolfa, parte al cospetto del castello di Rota e si snoda per la Braccianese Claudia “arrampicandosi” per circa 9km fino alla centro di Tolfa, dove ha luogo il traguardo in piazza Vittorio Veneto. La corsa è fissata di regola l’ultimo sabato di agosto, in concomitanza con la festa del santo Patrono locale” (fausto fiorucci)
La maratona di New York è una corsa annuale di 42.195 metri che si snoda attraverso i cinque grandi distretti di New York City . è l a maratona più numerosa al mondo, con i suoi 43.545 atleti arrivati al traguardo nel 2009. Insieme alla maratona di Boston e quella di Chicago , è una delle più importanti corse degli Stati Uniti e fa parte delle World Marathon Majors .

L’organizzazione

La corsa è organizzata dal NYRR (New York Road Runners) e si corre ogni anno dal 1970. Negli ultimi anni è stata anche sponsorizzata del gruppo finanziario ING direct. L’evento si tiene ogni prima domenica di novembre e attrae sia gli atleti professionisti che quelli amatoriali, provenienti da tutto il mondo. Per quanto riguarda questi ultimi, a causa della grande popolarità dell’evento, la partecipazione è limitata a solo una parte delle 100.000 richieste che pervengono ogni anno
La scelta dei partecipanti avviene tramite una lotteria, ma privilegiando comunque gli atleti che hanno già partecipato o quelli in possesso di un tempo di qualifica eccellente. I corridori membri del NYRR possono gareggiare o partecipando a delle qualifiche o grazie alla nomina da qualche club podistico ufficiale. Si calcola che complessivamente abbiano preso parte alle 40 edizioni della Maratona di New York circa 700.000 persone.

Il percorso

La corsa copre tutti e cinque i distretti di New York City. Comincia a Staten Island , vicino al ponte di Verrazano-Narrows. Il ponte, che normalmente è adibito al solo trasporto di vetture, chiude per l’occasione. Nei minuti successivi alla partenza il ponte si affolla di corridori, creando così una scena maestosa divenuta emblematica della corsa stessa.

Dopo la discesa del ponte il percorso attraversa Brooklyn per circa 19 km (12 miglia). I corridori passano attraverso una grande varietà di quartieri: Bay Ridge, Sunset Park, Bedford-Stuyvesant, Williamsburg e Greenpoint. Al km 21,1 la corsa passa sul ponte Pulaski che segna la fine della prima metà di gara e l’entrata nel distretto di Queens . Dopo circa 4 km gli atleti attraversano l’East River sul temuto ponte di Queensboro che porta a Manhattan . Questo è il punto più critico della corsa in cui molti atleti accusano la fatica pertanto l’attraversamento del ponte è considerato uno dei passaggi più difficili di questa maratona. Raggiunta Manhattan, dopo circa 25,5 km, la corsa procede su First avenue, quindi passa brevemente per il Bronx , raggiunto attraverso il ponte Willis Avenue per ritornare a Manhattan per il ponte Madison avenue. La corsa procede dunque per Harlem giù per Fifth avenue e in Central Park. La corsa prosegue per Central Park South dove migliaia di spettatori si radunano per acclamare gli atleti per l’ultimo miglio. A Columbus Circle la corsa rientra nel parco e si conclude fuori dal ristorante Tavern On The Green. Il limite massimo per portare a termine la corsa è di 8 ore e 30 minuti dall’inizio che viene dato alle ore 10:10.
Nel 2009 il tempo medio di percorrenza dei corridori è stato pari a 4 ore e 20 minuti.

Storia

La prima maratona di New York si è tenuta nel 1970, organizzata dal presidente del NYRR Vince Chiappetta e da Fred Lebow, con 127 concorrenti che percorrevano più giri lungo il park Drive di Central Park. Non più di un centinaio di spettatori si fermarono ad assistere alla vittoria di Gary Muhrcke in 2:31:38. Inoltre, solo 55 concorrenti arrivarono al termine della gara. Negli anni, la maratona ha avuto un numero di atleti sempre maggiore. Per facilitare lo svolgersi della gara, visto il numero sempre maggiore di atleti, il co-fondatore Fred Lebow ridisegnò la corsa affinché percorresse tutti e cinque i distretti di New York City. La maratona crebbe in popolarità quando la norvegese Grete Waitz stabilì il nuovo record del mondo a 2:32:30. La Waitz vinse la gara altre otto volte. Nel 2000 si stabilì che ci dovesse essere una sezione per atleti su sedia a rotelle, e dal 2002 alle atlete professioniste la partenza viene data 35 minuti prima che al resto dei corridori, per permettere un arrivo a poca distanza dai primi uomini. La corsa è ora diventata la più famosa al mondo, con i suoi 2 milioni di spettatori e 315 milioni di appassionati che seguono la corsa in diretta sulla NBC.

  • Share/Bookmark

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.


ALTRI ARTICOLI DELLA CATEGORIA:

Blog Archives

PALLAVOLO B2 Civitalad. Coach Pietro Grechi: un campionato di medio-alta classifica

ago 26th, 2020 | By
grechi-pietro-pallavolo-asp

Pallavolo, Grechi: “Solo tre squadre davanti alla Civitalad” trcgiornale.it 26 Agosto 2020, Pallavolo, Grechi Gli esami non finiscono mai. In attesa della preparazione atletica, che partirà lunedì prossimo con il primo allenamento, la Civitalad inizia a studiare i propri avversari nella prossima stagione. Nei giorni scorsi, attraverso alcuni video su YouTube, la Fipav ha diramato i
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Stadio del nuoto Civitavecchia: Scilipoti – consigliere comunale di Onda Popolare – la struttura rimanga pubblica

ago 26th, 2020 | By
scilipoti

Il consigliere di Onda Popolare commenta l’iniziativa a Simone Feoli realizzata da Giampiero Romiti …consigliamo al sindaco di non ascoltare i canti ammalianti delle sirene di turno. Le strutture pubbliche vengono create per l’utilità della collettività e non per speculazioni economiche. Pertanto, lo sport cittadino, sia natatorio che di ogni altra disciplina non deve essere
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


PALAGALLI. Il vice presidente della Snc Simone Feoli: serve un miracolo finanziario

ago 22nd, 2020 | By
simone-feoli

www.bignotizie.it - Faccia a faccia con l’avvocato e vice presidente della Snc, intervistato da Giampiero Romiti. Feoli a tutta vasca: “Per gestire il PalaGalli serve un miracolo finanziario” https://www.bignotizie.it/feoli-a-tutta-vasca-per-gestire-il-palagalli-serve-un-miracolo-finanziario/?fbclid=IwAR3DNzlfkG-q0MPHHOaGqD9cIx8rUzWhfgxVuhnV5vTgs326mvTGX_ZeYuE Agosto 22, 2020 di GIAMPIERO ROMITI Avvocato Feoli, mettiamo subito a fuoco una questione senz’altro fondamentale. E’ ancora il vice presidente della Snc o s’è dimesso dalla carica?
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


ASD Pallavolo Civitavecchia: Sentiamo la Sua – Marina Pergolesi

ago 21st, 2020 | By
pergolesi-marina

trcgiornale.it Ospite della trasmissione di Giampiero Romiti è la neo presidente dell’ASP Pallavolo Civitavecchia VIDEO: Sentiamo la Sua – Marina Pergolesi Ospite della trasmissione di Giampiero Romiti è la presidente dell’Asp di pallavolo Marina Pergolesi. ASD Pallavolo Civitavecchia. Squadra rinnovata della quale fanno parte da trade union con la precedente gestione Roberto Cosimi, Marina Pergolesi e
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


IMPIANTISTICA SPORTIVA CIVITAVECCHIESE: la telenovela del “PALAGRAMMATICO”

dic 8th, 2019 | By
palagrammatico_crollo_01-1

“PALAGRAMMATICO” inagibile  dal Febbraio del 2018. trcgiornale.it PalaGrammatico, Iacomelli: “Amministrazione al lavoro sull’impianto” Redazione TRCil: 6 Dicembre 2019, Dopo la mozione del Pd e il botta e risposta tra Marina Pergolesi di Italia Viva e la Flavioni di Pallamano, per quanto riguarda il PalaGrammatico arriva anche la replica di Matteo Iacomelli, vicepresidente della commissione sport.
[continue reading...]

  • Share/Bookmark


Tutti gli articoli della categoria